La Juventus sarebbe sempre attenta alle occasioni di mercato e Mauro Icardi, fuori dai piani dell'Inter, rappresenterebbe un extra lusso da non farsi scappare. Fabio Paratici apprezza molto l'attaccante di Rosario, tanto che l'estate scorsa, prima di virare su Cristiano Ronaldo, aveva sondato il terreno per capire se ci fossero state le condizioni a intavolare una trattativa. Durante la stagione appena conclusa, Maurito è stato protagonista di una lunga diatriba con il club di Suning perché privato dalla fascia di capitano.

Lo strappo tra le parti non è stato ricucito ed ora che alla conduzione della squadra c'è Antonio Conte, il nazionale argentino è stato inserito nella lista dei partenti.

A fari spenti

Il ds bianconero non avrebbe perduto il suo interesse per il numero 9 nerazzurro e lo dimostrerebbe il presunto incontro avvenuto pochi giorni fa ad Ibiza con la moglie-agente del giocatore Wanda Nara. Domenica anche Andrea Agnelli è volato nell'isola spagnola e molti avrebbero ipotizzato un suo incontro con Gabriele Giuffrida, agente Fifa indicato come intermediario nella trattativa per Icardi.

Il presunto summit non si sarebbe mai verificato perché il blitz del presidente bianconero era dovuto a motivi familiari, ciò non toglie che il club continuerebbe a lavorare sottotraccia. La dirigenza della Continassa non avrebbe nessuna fretta di concludere l'operazione perché prima di ingaggiare altre bocche di fuoco, dovrebbe fare spazio nell'affollato parco attaccanti con le cessioni di Mario Mandzukic e Gonzalo Higuain.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Queste settimane di luglio potrebbero servire al Chief Football Officer per cercare una sistemazione al croato e all'argentino e nel contempo sarebbero propedeutiche per abbassare i costi dell'affare.

Evaporato lo scambio

Prima dell'investitura di Sarri alla guida della Juve, si era ipotizzato uno scambio sull'asse Torino - Milano tra Dybala e Icardi, ora però la Joya sarebbe considerato dal nuovo tecnico una pedina indispensabile al suo progetto.

L'ex Napoli vorrebbe rivitalizzare il numero 10, magari riportandolo vicino alla porta, per cui a meno che non attivi un'offerta del Manchester United (club di Pogba, altro sogno di Paratici), sarebbe destinato a proseguire la sua avventura all'ombra della Mole. Intanto Maurito si è aggregato insieme alla squadra nel ritiro di Lugano e dovrà pazientare prima di conoscere la sua prossima destinazione che potrebbe essere Torino, ma anche Napoli.

A Carlo Ancelotti, tecnico dei partenopei, non dispiacerebbe affatto, ma De Laurentiis starebbe aspettando a sua volta un ulteriore deprezzamento del calciatore.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto