La Juventus è storicamente una società che programma il presente e il futuro, ma in questa sessione di mercato i suoi piani non si sarebbero ancora realizzati, a causa di un mercato in uscita bloccato. Le pedine considerate esuberi, come ad esempio Gonzalo Higuain, Mario Mandzukic, Blaise Matuidi, sono ancora in rosa per cui la dirigenza delle Continassa dolorosamente per fare cassa avrebbe messo sul mercato Paulo Dybala.

Paulo studia da falso nueve

L’argentino era stato inserito nell’affare con il Manchester United per lo scambio con Lukaku, poi è stato anche nel mirino del Tottenham. I due affari sono saltati entrambi, ma non vuol dire che il 10 bianconero sia stato tolto dal mercato. Il ragazzo di Laguna Larga, il cui desiderio è continuare la sua carriera sotto la Mole, ha incassato il colpo del suo nuovo status ed ha cominciato ad allenarsi con impegno e i risultati si vedono in campo, basti pensare allo spettacolare gol segnato contro la Triestina nell’ultima di precampionato di sabato al Nereo Rocco.

Il tecnico Maurizio Sarri considera il classe 1993 un talento e nella conferenza d’investitura aveva annunciato un colloquio con lui, evento mai accaduto, nonostante ciò Paulo avrebbe percepito fiducia nei suoi confronti, motivo sufficiente per lavorare al meglio e guadagnare punti. Il tecnico di Valdarno per lui avrebbe in mente il ruolo di falso nove, magari alla Mertens o Hazard. I due attaccanti rispettivamente al Napoli e al Chelsea, con Sarri in panchina giocavano la palla cinque-sei volte a partita nell’area avversaria piazzando in media due tiri.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Con Massimiliano Allegri, Dybala, nel ruolo di seconda punta o finto esterno, è arrivato a totalizzare 3,3 tocchi in area e 1,4 tiri in porta. Il giocatore per cercare di fare la differenza dovrebbe riuscire a memorizzare nuovi automatismi e imparare a sfruttare l’occasione di interagire con Cristiano Ronaldo piuttosto che soffrirne la presenza. L’apprendimento dei nuovi movimenti non sarebbe semplice, ma non impossibile.

La dirigenza aspetta nuove offerte

Oggi pomeriggio, dopo il giorno di riposo trascorso al lago di Como, l’ex Palermo si ritroverà sui campi della Continassa per riprendere i lavori in vista della riapertura del campionato in programma sabato 24 settembre. Il suo obiettivo è allenarsi al meglio per guadagnarsi un posto da titolare per la prima di A contro il Parma al Tardini. La condizione fisica di Paulo è già buona e l’avrebbe dimostrato durante la su ultima performance come anche il suo umore che avrebbe tratto grandi benefici dalle dimostrazioni di affetto di compagni e tifosi.

Nonostante la volontà dell’attaccante i programmi della Juventus non sarebbero cambiati, infatti starebbe aspettando un’offerta del PSG che potrebbe arrivare, qualora Neymar lasciasse la capitale francese. L’ultima soluzione, ma anche la più dolorosa per tutti sarebbe inserire Dybala come pedina di scambio per arrivare a Icardi. Il tempo comunque sarebbe il più grande alleato di Paulo perché più scorre più aumentano le possibilità che rimanga in bianconero.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto