L'Inter è alla vigilia del match di International Champions Cup che la vedrà di scena domani, a Londra, contro il Tottenham. Per la squadra di Antonio Conte ci sarà la solita emergenza attaccanti visto che Mauro Icardi è fuori rosa, mentre Lautaro Martinez è rimasto fuori dai convocati essendosi unito al gruppo solo questa settimana dopo le vacanze effettuate al termine della Coppa America. Il tecnico nerazzurro ha chiesto ai propri dirigenti di risolvere la situazione quanto prima per poter lavorare almeno una ventina di giorni con i rinforzi richiesti prima dell'inizio del campionato. Esordio che vedrà l'Inter ospitare il Lecce a San Siro lunedì 26 agosto, alle ore 20:45.

L'Inter rassicura Conte sugli innesti in attacco

In casa Inter tiene banco sempre l'emergenza attaccanti. Con la trattativa per Romelu Lukaku che vive un grosso stallo, figlio anche dell'inserimento della Juventus, pronta a chiudere il suo acquisto qualora Paulo Dybala accettasse il trasferimento al Manchester United, i nerazzurri ora stanno studiando come muoversi. L'intenzione è quella di attendere la decisione della Joya visto che, in caso di rifiuto, ci sarà un ultimo tentativo per l'attaccante belga.

Il tecnico Antonio Conte è inquieto visto che è risaputo che non adora lavorare con una squadra ancora incompleta. L'allenatore avrebbe voluto la rosa intera a disposizione per l'inizio del ritiro a Lugano, figurarsi ora che ci si ritrova a poco più di tre settimane dall'inizio del campionato senza attaccanti a disposizione, eccezion fatta per il solo Lautaro Martinez. Per questo motivo la società nerazzurra sta cercando di tranquillizzare l'ex allenatore del Chelsea.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Piero Ausilio e Giuseppe Marotta sono partiti per Londra insieme a lui e all'intera squadra. Come detto, potrebbe essere l'occasione per fare un ultimo tentativo per Lukaku ma, soprattutto, il club ha voluto rassicurare Conte. L'obiettivo è quello di regalargli almeno un attaccante richiesto entro una settimana.

L'obiettivo primario e più facilmente raggiungibile resta Edin Dzeko

L'Inter proverà ad accelerare per Edin Dzeko nelle prossime ore per cercare di regalarlo al tecnico salentino.

Il centravanti bosniaco ha già detto sì alla proposta nerazzurra ed è pronto a firmare un contratto triennale a oltre quattro milioni di euro a stagione. La Roma, visto il contratto in scadenza a giugno 2020, potrebbe decidere di abbassare l'iniziale richiesta di venti milioni di euro. I nerazzurri, intanto, sono pronti ad alzare l'iniziale offerta da dodici milioni, mettendo sul piatto quindici milioni di euro e il cartellino di Vergani, giovane attaccante della Primavera nerazzurra.

Potrebbe essere Dzeko, quindi, il primo attaccante su cui Conte lavorerebbe in vista del match contro il Lecce.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto