La Juventus, archiviata la prima giornata di campionato con la conquista dei tre punti al Tardini di Parma, in questa settimana dovrà lavorare intensamente su due fronti: in campo e sul mercato. Per quanto riguarda gli appuntamenti sportivi, i bianconeri sabato sera all’Allianz Stadium affronteranno il Napoli, mentre sul mercato la priorità è lo sfoltimento della rosa per evitare che alcuni giocatori rimangano fuori dalla lista Champions League, con l'aggravante che i loro stipendi sarebbero un onore gravoso per le casse della società.

Il verdetto del Tardini

Secondo Goal.com, la gara contro il Parma avrebbe dato ulteriori indicazioni su coloro i quali non rientrerebbero nei piani del nuovo tecnico, infatti Daniele Rugani non è stato neanche convocato e Mario Madzukic, come del resto Dybala, hanno vissuto la partita da spettatori.

Il centrale ex Empoli, la scorsa settimana sarebbe stato molto vicino a trasferirsi a Roma, poi però la trattativa si sarebbe arenata per divergenze di valutazione.

I bianconeri dalla cessione del difensore vorrebbero ricavare 20 milioni di euro più due giovani contropartite tecniche individuate in Riccardi e Celar. I giallorossi di fronte a questa richiesta sarebbero dubbiosi. I contatti tra il ds dei capitolini Gianluca Petrachi e quello della Juventus Fabio Paratici potrebbero riprendere già in queste ore.

L’intenso Lavoro in uscita non avrebbe fatto dimenticare del tutto al ds bianconero Mauro Icardi, determinato a rimanere sotto il Duomo, nonostante da tempo sia considerato fuori dai piani dell’Inter e del nuovo allenatore Antonio conte.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Il Chief Football Officer bianconero ha mantenuto i contatti con l’entourage dell’argentino di Rosario, ma arrivare a lui non sarebbe facile perché i nerazzurri valuterebbero l’ex capitano 70 milioni di euro. La trattativa tra i due club, animati da grande rivalità, non sarebbe mai partita perché la dirigenza della Continassa dovrebbe prima cedere due attaccanti per fare spazio a Maurito.

Il caso Dybala

Altro caso da risolvere è quello riguardante Paulo Dybala.

I vertici dirigenziali affermano ufficialmente che il ragazzo di Laguna Larga non sarebbe in vendita, ma la panchina del Tardini direbbe il contrario. La sensazione è che se arrivasse un’offerta congrua del Paris Saint Germain, il numero 10 bianconero potrebbe essere ceduto, a scapito di ciò che dice il suo agente Jorge Antùn, il quale ha affermato giorni fa di non avere in programma nessun viaggio nella capitale francese.

I parigini prima d’inoltrare sul tavolo della Continassa qualsiasi proposta dovrebbero prima risolvere la cessione di Neymar nel mirino di Barcellona e Real Madrid.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto