Nell'estate del 2018 alla Juventus è stato accostato il nome di Aleksandr Golovin. Il russo era ambito da diversi club ma poi scelse di andare al Monaco. La Juve per lui fece anche alcune offerte, che però non bastarono a convincerlo.

Il giocatore, adesso in forza al Monaco, ha spiegato che ha rifiutato diverse proposte fra cui quella bianconera: "Ho detto no al Chelsea e ai bianconeri perché non ero pronto per un salto così grande".

Tante motivazioni nel no di Golovin alla Juve

Aleksandr Golovin è stato uno dei giocatori al centro del mercato nell'estate 2018, quando il russo ha fatto parlare di sé per le belle prestazioni offerte al mondiale di casa. Ad un anno di distanza dal suo passaggio al Monaco è tornato a parlare delle sue scelte nel corso della campagna trasferimenti 2018.

Il russo ha fatto sapere di aver rifiutato Chelsea e Juventus per svariati motivi.

Inoltre, Golovin ha spiegato che i blues e i bianconeri sono due dei club più importanti al mondo. Il calciatore ha anche spiegato che quando si cambia squadra si devono valutare più variabili: "Bisogna considerare altri aspetti, non solo quello sportivo".

Uno degli aspetti che ha spinto Golovin ad indirizzare le sue scelte è stata la lingua: "Per esempio quello della lingua che è un ostacolo". Con queste parole il centrocampista ha così spiegato il perché del suo mancato passaggio alla Juventus.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

In ogni caso i bianconeri non hanno risentito più di tanto del mancato arrivo del russo e hanno fatto altre scelte in mezzo al campo, visto che la scorsa estate arrivò Emre Can.

Mandzukic in uscita

La Juventus è al lavoro sul mercato in uscita visto che non è da escludere una partenza di Mario Mandzukic. Il croato è fuori dalla lista Champions e non sembra rientrare nelle scelte di Maurizio Sarri. Per questo motivo il giocatore si starebbe guardando intorno e starebbe valutando le offerte provenienti dal Qatar.

Mandzukic è finito in modo particolare nel mirino di Al Gharafa e Al Rayyan. La Juve è pronta a cedere il bomber croato, ma di certo non lo svenderà, visto che punta ad incassare circa 10 milioni. Adesso non resta che attendere di capire come evolverà questa situazione, ma la parola finale sul suo futuro spetterà certamente al giocatore.

Mario Mandzukic in estate ha rifiutato le offerte di Manchester United e Paris Saint-Germain e perciò il suo addio alla Juve non è così scontato.

La situazione sul futuro dell'ex attaccante dell'Atletico Madrid va monitorata, con Al Rayyan e Al Gharafa che restano in corsa per assicurarsi le sue prestazioni. Qualora dovesse accettare una di queste proposte, naturalmente l'attaccante riceverebbe anche un ricco ingaggio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto