Quello di Mauro Icardi al Paris Saint Germain è stato sicuramente il trasferimento dell'estate. Un lungo tormentone, durato tre mesi, che sembrava non voler conoscere la parola fine. E il rischio di una permanenza del centravanti argentino all'Inter è stato molto alto. Il club dello sceicco, però, alla fine è riuscito a convincerlo, prelevandolo dalla società nerazzurra in prestito con diritto di riscatto in un'operazione complessiva da settanta milioni di euro.

E dopo due settimane di allenamento l'ex capitano nerazzurro è pronto a fare il suo esordio, approfittando anche dei problemi fisici di Edinson Cavani e Mbappé.

Icardi e l'esordio al Psg

Per Mauro Icardi sta per cominciare un nuovo capitolo della propria carriera. L'attaccante argentino dovrebbe partire subito dal primo minuto nella prossima gara del Paris Saint Germain, che sabato ospiterà al Parco dei Principi di Parigi lo Strasburgo.

Maurito dovrebbe essere la stella della squadra di Tuchel visto che dovrebbero essere assenti per problemi fisici sia Edinson Cavani che Kylian Mbappé, mentre dovrebbe partire dalla panchina Neymar, che solo oggi tornerà ad allenarsi con i compagni dopo gli impegni con la Nazionale brasiliana e il tormentone di mercato che lo ha visto vicino al Barcellona.

I tifosi del club francese si attendono molto dall'ex capitano dell'Inter.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Non sono interessati alle vicende che hanno portato al divorzio tra l'attaccante e il club nerazzurro anche se nei giorni scorsi è trapelata un minimo di preoccupazione sulla moglie e agente, Wanda Nara, e sul fatto che potrebbe rilasciare delle dichiarazioni destabilizzanti per l'ambiente parigino, un po' come successo a Milano nella scorsa stagione.

Maurito dal suo canto, è pronto a rispondere presente.

Vuole dimostrare che può fare la differenza, vuole tornare a correre e far parlare di sé solo per quanto succede in campo e non per quello che succede al di fuori del rettangolo di gioco. Si sente già amato dalla gente di Parigi ma deve redimersi da quanto successo con la maglia nerazzurra, soprattutto per riconquistare la maglia della Nazionale argentina, con il quale ha disputato solo otto presenze, mettendo a segno una rete.

Riscatto probabile

Il Paris Saint Germain ha inserito il diritto di riscatto all'interno del contratto di Mauro Icardi non perché non creda nel centravanti argentino, ma per questioni di fair play finanziario. Essendo sotto la lente di ingrandimento della Uefa, non può permettersi colpi costosi senza cessioni importanti, che non ci sono stati. Inserire l'obbligo di riscatto, infatti, avrebbe significato un acquisto nascosto.

L'addio di Edinson Cavani, in scadenza di contratto, e quello probabile di Neymar, che sogna sempre un ritorno al Barcellona, il prossimo anno rende il riscatto di Maurito probabile. Sta all'attaccante argentino, però, dimostrare di essere all'altezza del club parigino.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto