L'Inter è riuscita a portare a casa il derby di Milano battendo il Milan 2-0, restando a punteggio pieno dopo le prime quattro giornate, in testa al campionato con dodici punti.

Uno dei grandi protagonisti della serata è stato Romelu Lukaku, autore del secondo gol e di giocate fondamentali per far alzare la squadra. Il centravanti belga ha dimostrato con i fatti di essersi messo alle spalle il problema alla schiena che ne aveva condizionato il rendimento nelle due partite precedenti, contro l'Udinese e lo Slavia Praga.

Cosa che era stata già preannunciata dal tecnico nerazzurro, Antonio Conte, che alla vigilia del derby aveva confermato come l'ex Manchester United avesse avuto una contrattura che, però, era stata smaltita del tutto.

Lukaku si prende l'Inter

L'Inter è in testa alla classifica di Serie A dopo le prime quattro giornate a punteggio pieno, con dodici punti, e parte del merito va anche a Romelu Lukaku. Il centravanti belga ha messo a segno tre reti in campionato, due decisive per la vittoria, contro il Cagliari su calcio di rigore per il 2-1 finale e ieri contro il Milan per sigillare il risultato sul 2-0.

Un colpo di testa sontuoso, sovrastando un difensore di livello assoluto come Alessio Romagnoli.

Sono bastate poche settimane, dunque, al gigante buono per conquistare i tifosi dell'Inter e far dimenticare quel Mauro Icardi che tanto ha fatto discutere in questi mesi estivi, prima di accettare il trasferimento al Paris Saint Germain. Lukaku che negli ultimi giorni era finito sulle prime pagine dei quotidiani sportivi per una discussione accesa avuta con il centrocampista croato, Marcelo Brozovic.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Milan

Caso vuole che siano proprio loro due ad aver deciso il derby di Milano, dando uno schiaffo alle polemiche, con il tecnico Conte che ha sottolineato come sia una cosa positiva che ci siano confronti di questo genere dopo un passo falso come quello in Champions League: vuol dire che c'è il sangue che scorre nelle vene e la voglia di far bene sempre.

Il retroscena

Romelu Lukaku che ieri ha rilasciato anche le sue prime dichiarazioni nel post derby essendo stato tra i migliori in campo.

E c'è una cosa che ha stupito tutti: il fatto di parlare già così bene la lingua italiana. L'attaccante dell'Inter ha cominciato a studiare l'italiano dopo il trasferimento del fratello, Jordan, alla Lazio.

Ad aprile, però, la svolta con l'agente, Federico Pastorello, che gli comunica la volontà di portarlo a Milano in estate. La trattativa è lunga e complicata ma alla fine il Manchester United lo cede per sessantacinque milioni di euro.

Il belga, così, intensifica gli studi e ora comunica in italiano con i compagni. Perché, come ammesso da lui stesso, la lingua è importante per poter comunicare al meglio con i compagni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto