Uno dei grandi protagonisti del successo dell'Inter al Marassi di Genova contro la Sampdoria di sabato scorso è stato Alexis Sanchez. L'attaccante cileno è stato schierato a sorpresa dal primo minuto, facendo l'esordio da titolare dopo due spezzoni di gara disputati contro Udinese e Lazio. Il Nino Maravilla ha mostrato la propria classe segnando la prima rete con la squadra nerazzurra e deviando in porta anche il tiro di Stefano Sensi in occasione del gol del vantaggio. Una prestazione definita da molti croce e delizia.

Se da una parte l'ex giocatore del Manchester United ha dimostrato di essere sulla via del recupero dal punto di vista della forma fisica, dall'altra la prestazione è stata macchiata dall'espulsione ricevuta al primo minuto del secondo tempo per simulazione.

Sanchez chiede scusa alla squadra lasciata in 10 contro la Sampdoria

Sanchez salterà il big match di domenica prossima contro la Juventus. L'attaccante cileno prima si è fatto ammonire nel primo tempo per un fallo da dietro sulla trequarti della Sampdoria, intervento evitabile visto che i compagni erano ben schierati.

A inizio secondo tempo, poi, la simulazione nell'area di rigore avversaria dopo una grande giocata di Lautaro Martinez, con il tiro del Toro respinto da Audero.

Al termine della gara del Marassi, il Nino Maravilla, arrivato in prestito secco dal Manchester United questa estate, si sarebbe scusato con i propri compagni, secondo quanto riportato dalle cronache del 'Corriere dello Sport'. Il giocatore ha ben inteso come questo errore sarebbe potuto costare caro, visto che poi la Sampdoria è tornata in gara, segnando anche il gol del momentaneo 1-2, prima che Gagliardini ristabilisse le distanze.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter

Scuse che sarebbero state accettate dal gruppo per quello che dovrebbe essere uno degli elementi di maggior esperienza internazionale all'interno della rosa nerazzurra.

Possibile impiego con il Barcellona

Messo da parte il campionato, Sanchez potrebbe essere in campo dal primo minuto anche mercoledì sera contro il Barcellona, nel match valido per la seconda giornata della fase a gironi di Champions League. L'attaccante cileno ha dimostrato di essere in netta ripresa e potrebbe essere schierato al fianco di Romelu Lukaku al Camp Nou.

In ballottaggio con lui c'è Matteo Politano, rimasto in panchina contro la Sampdoria. In mezzo al campo, invece, dovrebbe tornare dall'inizio Nicolò Barella, così come Diego Godin tornerà al centro della difesa, al fianco degli intoccabili Skriniar e De Vrij. Questa la probabile Inter anti Barcellona:

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; D'Ambrosio, Barella, Brozovic, Sensi, Asamoah; Lukaku, Sanchez (Politano).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto