Questa settimana torna la Champions League con la Juventus che ospiterà all’Allianz Stadium il Bayer Leverkusen. Il nuovo tecnico Sarri sta cercando la soluzione tattica migliore per far rendere al massimo la rosa di grande spessore internazionale. Dopo più di un mese, in cui la squadra si è presentata in campo schierata con il 4-3-3, complici gli infortuni dei terzini e di Douglas Costa, contro il Brescia è stato inaugurato il 4-3-1-2 e, visti i risultati incoraggianti, l’esperimento è stato replicato contro la Spal; questa volta le due punte erano Cristiano Ronaldo e Dybala, mentre al Rigamonti c’era Higuain al posto di CR7 infortunato.

In questo momento le bocche di fuoco appaiono in grande spolvero per cui Maurizio Sarri li vedrebbe bene tutti e tre in campo. La crescita repentina di Paulo Dybala sarebbe propedeutica al nuovo assetto di gioco nel quale fin qui il ruolo del trequartista è stato affidato a Ramsey con buon esito. Ma al posto del gallese potrebbe essere impiegato la Joya, che giocherebbe un po’ più lontano dalla porta, ma ugualmente libero di muoversi. Secondo Tuttosport, contro i tedeschi le tre bocche di fuoco potrebbero partire insieme dal fischio d’inizio per cercare di trovare più reti possibili.

CR7 è stato autore di 604 reti con i club, il Pipita ne ha realizzati 296 e il numero 10 ne ha all'attivo 116. Il totale dei gol arriva a 1016, ottimo viatico sulla carta per dare l’assalto alla Champions League.

La rinascita della Joya

Il 4-3-1-2 ha determinato un’inversione di tendenza positiva nella prestazioni di Dybala, dopo un'estate d’incertezze e un avvio stagione fatto di panchine. La Joya da seconda punta, sia con Higuain sia con Ronaldo, sembra trovarsi a suo agio: l’unica cosa che gli è mancata è il gol e contro la Spal e l’avrebbe anche realizzato se non fosse stato per l’onnipresente Berisha.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Pur non avendo potuto avere la gioia della rete, è rimasto soddisfatto anche perché, sia in campo che nello spogliatoio, ha ricevuto il ringraziamento del penta pallone d’oro per l’assist del suo gol. Il gesto di CR7 è quasi una benedizione, visto che il tecnico terrebbe molto in considerazione il parere del portoghese. La crescita fisica del ragazzo di Laguna Larga va di pari passo con il suo buon umore e con la serenità ritrovata e di ciò si è accorto anche il tecnico di Valdarno: “Si diverte a giocare, mi sembra in una fase frizzante e di entusiasmo” e poi continuando ha speso altre parole per i protagonisti della fase offensiva: “Ho visto gli attaccanti tutti e tre vivi”.

Le parole di Sarri sembrerebbero dire che, contro il Bayer, potrebbe sperimentare la convivenza dei tre bomber, per cercare di guadagnare tre punti essenziali per l’economia della squadra, dato che al momento nel girone ha solo un punto dopo lo sciagurato pareggio contro l’Atletico Madrid.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto