Ci sono diversi nodi da sciogliere ancora per quanto riguarda le possibili formazioni di Sampdoria-Inter, uno degli incontri di cartello della sesta giornata di Serie A, che si giocherà sabato 28 settembre con fischio d'inizio fissato per le ore 18. Una partita molto importante per entrambe le squadre. La Sampdoria ha iniziato male il suo campionato, collezionando diverse sconfitte che l'hanno portata nei bassifondi della graduatoria. L'Inter invece sta viaggiando come un treno. La squadra di Antonio Conte ha vinto tutte le partite ed è l'unica squadra che ancora è a punteggio pieno. Il sogno scudetto quest'anno sembra essere davvero realizzabile, a patto però di continuare ad avere una grande continuità di risultati.

Sampdoria senza il difensore Murillo

Pochi dubbi per quanto riguarda la formazione della Sampdoria, con il trainer Eusebio Di Francesco che sembra intenzionato a schierare la sua squadra con il 3-4-2-1, modulo che lascia pensare ad una difesa a cinque in fase di non possesso palla. In porta c'è Audero, il pacchetto arretrato sarà composto da Bereszynski, Colley e Chabot. Quest'ultimo prenderà il posto di Murillo. Il colombiano, che sarebbe stato un ex di turno, è infatti squalificato e dunque non sarà del confronto.

A centrocampo Depaoli e Murru saranno i due esterni, chiamati ad un grandissimo lavoro. In mezzo giocheranno Ekdal e Linetty. Il perno dell'attacco sarà ovviamente Quagliarella. Il capocannoniere dello scorso torneo non è riuscito finora a esprimersi al meglio, ma spera di riscattarsi in questo incontro. Dietro di lui ci saranno Caprari e Rigoni, giocatori dotati di velocità e tecnica. Riusciranno a mettere in crisi la difesa nerazzurra?

Come giocherà l'Inter

Qualche decisione ancora da prendere per mister Conte in vista di questa partita con la Sampdoria.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Inter

Probabile ricorso al turnover in considerazione del fatto che poi l'Inter sarà attesa in Champions League da una partita molto complicata con il Barcellona. In porta conferma per Handanovic, mentre in difesa Godin potrebbe godere di un turno di riposo e lasciare spazio a D'Ambrosio. Skriniar e De Vrij invece dovrebbero essere regolarmente al loro posto. A centrocampo a destra scenderà in campo Candreva, mentre sul lato opposto ci sarà Asamoah. In mezzo non è da escludere che Conte possa concedere un po' di riposo a Brozovic.

In questo caso Sensi giocherebbe nel ruolo di regista, affiancato da Barella e Vecino. In avanti anche Lukaku potrebbe rimanere fuori e lasciare il posto a Sanchez, voglioso di mettersi in mostra con la sua nuova maglia. Insieme al cileno dovrebbe giocare Lautaro Martinez.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto