Milan e Inter sono al lavoro per preparare il derby di sabato 21 settembre. La Gazzetta dello Sport ha già diffuso le prime indiscrezioni per quanto riguarda le probabili formazioni.

Ricordiamo che i rossoneri arriveranno alla stracittadina con 6 punti in classifica, frutto della prima sconfitta per 0-1 in casa dell'Udinese, e delle due vittorie consecutive (sempre con lo stesso risultato di 1-0) contro Brescia e Hellas Verona.

L'Inter invece sabato sera scenderà in campo da capolista a punteggio pieno dopo tre giornate.

In casa Milan, per quanto riguarda la formazione, i principali dubbi di Giampaolo sarebbero legati al terzino sinistro e ai giocatori che sulla trequarti dovranno supportare la punta Krzysztof Piatek. In merito all'esterno difensivo, la Gazzetta dello Sport ha riportato che Theo Hernandez avrebbe recuperato la forma per partire dal primo minuto, mentre il tecnico non sarebbe ancora del tutto convinto, poiché il 27enne francese non si sarebbe inserito ancora appieno nei suoi schemi di gioco.

Dunque al momento Ricardo Rodriguez sarebbe in vantaggio sul compagno di squadra.

In attacco, invece, potrebbe essere l'occasione giusta per schierare Ante Rebic dall'inizio in luogo di Lucas Paquetà: il croato farebbe coppia con Suso alle spalle di Piatek che contro il Verona è riuscito a sbloccarsi su calcio di rigore.

Inter, Conte dovrebbe affidarsi a Barella e Godin

Sul fronte Inter, dopo il deludente pareggio in Champions League con lo Slavia Praga, Conte starebbe pensando di puntare per il derby su un giocatore che sia in grado di essere anche un leader carismatico, che con la sua esperienza e personalità possa infondere fiducia e mentalità a tutta la squadra.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Per questo motivo il tecnico leccese sarebbe orientato a proporre fin da subito Godin, il quale per un infortunio occorsogli in estate ha avuto bisogno di un pizzico di tempo in più per assimilare i dettami tattici dell'ex Chelsea.

Inoltre la sfida di Champions ha dimostrato come la compagine nerazzurra abbia peccato in intensità di gioco e agonismo. Dunque, per dare nuova linfa alla metà campo, Conte potrebbe lanciare Barella dal primo minuto per garantirsi un pressing più alto sui portatori di palla avversari e soprattutto un giocatore in grado di recuperare palloni e rilanciare subito l'azione.

Il centrocampo dovrebbe essere completato da Brozovic e Sensi, con quest'ultimo che come di consueto non dovrebbe disdegnare inserimenti in fase offensiva.

Inter, Lazaro orgoglioso del suo debutto

Valentino Lazaro ha pubblicato un post su Instagram per festeggiare il suo debutto con la maglia dell'Inter contro lo Slavia Praga in Champions League: "Ieri la mia prima ufficiale con l'Inter, di questo sono orgoglioso, ma di certo non posso esserlo di com'è andata la partita.

Mi dispiace molto. Lavorerò duramente insieme ai compagni per dare molto di più e rendere felici i nostri tifosi". Queste le parole dell'esterno austriaco.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto