Francesco Guidolin sarebbe stato corteggiato e contattato da Enrico Preziosi, il quale avrebbe voluto affidargli la panchina del Genoa dopo i tentativi andati a vuoto per Gennaro Gattuso e Stefano Pioli.

Il presidente dei rossoblu si sarebbe sentito con il tecnico veneto nella giornata di ieri, prima del faccia a faccia con Aurelio Andreazzoli che alla fine è rimasto in sella.

Andreazzoli resta, non c'è ancora un successore

Nessun ribaltone dunque, ma forse e soprattutto per mancanza di vere alternative.

Da un'indiscrezione delle ultime ore, infatti, si apprende di un forte tentennamento da parte di Guidolin nell'accettare la proposta del Genoa. Finora non è arrivata alcuna smentita da parte del Grifone che, in silenzio, ha confermato la fiducia all'attuale allenatore.

Francesco Guidolin già da un po' di tempo si è defilato dal calcio italiano, non sopportandone più la pressione: per questo motivo aveva sperimentato il campionato inglese, accettando la panchina dello Swansea.

Attualmente non sarebbe pienamente convinto di tornare a guidare una squadra di Serie A, soprattutto il Genoa, dove i tifosi si sono mostrati fin da subito divisi su un suo eventuale arrivo, e con Preziosi che ormai ha la nomea di "mangia-allenatori".

La qualità del progetto è tutto per il tecnico di Castelfranco Veneto che in Italia si è distinto in particolar modo con il Palermo e l'Udinese, arrivando a disputare le coppe europee.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Genoa

Qualora avesse accettato l'offerta del club genovese, avrebbe dovuto fare i conti con una situazione molto complicata, con una squadra priva di un centravanti di spessore e del suo capitano, Criscito, infortunatosi contro il Milan.

L'ombra di Guidolin su Andreazzoli

Sulla posizione di Guidolin sono emerse notizie contrastanti. Tuttavia non è da escludere che, in caso di sconfitta a Parma alla ripresa del campionato, Preziosi non faccia un altro tentativo per convincerlo.

Un'eventualità non auspicabile, giacché starebbe a significare che la situazione in classifica sarebbe ulteriormente peggiorata.

Il destino di Aurelio Andreazzoli passa inevitabilmente dai risultati: lo sa bene il tecnico di Massa che fino a poche ore fa sembrava a un passo dall'esonero. Enrico Preziosi, infatti, gli aveva quasi preannunciato il benservito, annullando l'allenamento in programma. L'ex Empoli è conscio di essere sull'orlo del precipizio, nonostante una conferma arrivata a sorpresa.

E così, dopo aver avuto la certezza di poter continuare a guidare il Genoa almeno fino a Parma, l'allenatore proverà a ribaltare il suo destino.

Appunti e accorgimenti da mostrare alla squadra per ritrovare la strada maestra fin dai prossimi allenamenti. Nel dettaglio, ad Andreazzoli è stato chiesto maggiore equilibrio: vedremo se in vista della trasferta del Tardini del 20 ottobre modificherà qualcosa, o se invece continuerà a puntare sul suo credo calcistico, al quale ormai sembrano credere davvero in pochi.

Nel bene o nel male, la sfida coi ducali dirà molto sul suo futuro ma anche su quello della compagine ligure.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto