Sassuolo-Inter si giocherà domenica al Mapei Stadium alle ore 12:30 in occasione dell'ottava giornata del campionato di Serie A. Entrambe le squadre vorranno ben figurare durante il match. I padroni di casa scenderanno in campo per la prima volta dopo la scomparsa del presidente Squinzi, dunque avranno un motivo in più per ottenere un bel risultato da dedicare alla memoria del patron.

La squadra di De Zerbi tornerà in campo dopo circa due settimane di stop, avendo rinviato la sfida con il Brescia per la morte del suo presidente dello scorso 2 ottobre.

L'Inter, invece, sarà chiamata a riprendere la marcia dopo la brutta sconfitta interna con la Juventus.

La gara con i bianconeri ha in parte ridimensionato le ambizioni dei nerazzurri ma, conoscendo il carattere di Conte, continuerà a vendere cara la pelle fino all'ultima giornata. Lo scudetto, d'altronde, è ancora una partita aperta e lunga. Tuttavia è indubbio che l'Inter si trovi a dover affrontare le prime difficoltà della stagione, con una serie di indisponibilità non di poco conto, come quella di Sensi e dei due infortunati dopo le partite nelle rispettive nazionali: D'Ambrosio e Sanchez.

Mentre il difensore italiano ha riportato una frattura alla falange del piede destro, ben più grave è invece la situazione dell'attaccante cileno che, uscito malconcio dalla partita giocata con la sua nazionale contro la Colombia in seguito ad uno scontro con lo juventino Cuadrado, ha accusato una lussazione del tendine peroneo lungo la caviglia sinistra che lo costringerà a restare fermo ai box almeno fino a gennaio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Probabili formazioni di Sassuolo-Inter

Il Sassuolo di De Zerbi dovrebbe giocare con un 4-3-3 molto offensivo. Consigli sarà in porta, mentre in difesa dovrebbero schierarsi Toljan a destra, Marlon sembra destinato a sostituire Chiriches (anche lui vittima di un infortunio subito in nazionale, un risentimento muscolare) e accanto a lui dovrebbe esserci Ferrari. Peluso va verso la conferma a sinistra.

A centrocampo, la formazione emiliana dovrebbe proporre una linea alquanto solida costituita da Traoré, Obiang e Duncan. Il reparto offensivo dovrebbe essere composto da Berardi sulla destra (con la possibilità di fare i suoi consueti movimenti a rientrare), Defrel a sinistra preferito a Boga e Caputo al centro per ribadire la sua ritrovata vena realizzativa.

Le variabili nell'Inter potrebbero essere numerose a causa delle diverse indisponibilità.

Al momento, infatti, ci sono dubbi anche su Godin e Brozovic. Conte dovrebbe ricorrere a Bastoni in difesa e Candreva sulla fascia destra con un nuovo ruolo "alla Cuadrado".

L'allenatore pugliese va verso la conferma del suo flessibile 3-5-2, con i due esterni pronti a coprire l'intera fascia laterale. Tra i pali ci sarà certamente Handanovic, mentre la difesa a tre sarebbe composta da Bastoni, De Vrij e Skriniar.

Il centrocampo a cinque sarebbe formato da Candreva, Barella, Brozovic (anche se le condizioni del croato sono ancora tutte da valutare), Gagliardini e Asamoah a sinistra in attacco. In attacco, Lautaro Martinez è in ballottaggio con Politano, mentre Lukaku dovrebbe essere l'ariete centrale. Tuttavia, qualora dovessero esserci forfait dell'ultimo minuto, il tecnico interista potrebbe proporre il giovanissimo Esposito nel settore offensivo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto