Secondo i principali bookmakers, l'esonero di Conte prima di Natale viene dato a quota 5, di certo molto bassa se consideriamo il blasone e la qualità del tecnico pugliese. Questa quota, relativamente bassa, non è motivata dalle capacità tecniche di Conte, ma dalle dichiarazioni dello stesso che potrebbero non essere state apprezzate dalla società di Suning. Antonio Conte però non sarebbe l'unico a rischio esonero prima di Natale secondo le più importanti società di scommesse: traballanti sono anche le posizioni di Carlo Ancelotti, coinvolto nella situazione pesante che sta riguardando la società ed alcuni giocatori della rosa (è quotato a 2), e quella di Stefano Pioli, nonostante sia arrivato al Milan da solo un mese.

La quota per un suo esonero prima di Natale è a 4, anche se il Milan visto contro la Lazio si è dimostrato in crescita rispetto alle prestazioni viste quando alla guida della rosa c'era Giampaolo.

Inter, i bookmakers quotano a 5 l'esonero di Antonio Conte prima di Natale

In questo inizio stagione la vera antagonista della Juventus in Serie A è sicuramente l'Inter, merito anche di un tecnico come Antonio Conte che, oltre ad essere bravo a livello tattico, ha notevoli capacità di motivazione nei confronti della sua rosa.

Proprio secondo il tecnico pugliese, attualmente la macchina dell'Inter è a pieni giri, intendendo che più di questo i giocatori non possono dare, ribadendolo anche nel post partita di Champions League fra Borussia Dortmund ed Inter, che ha visto la sconfitta degli uomini di Conte per 3 a 2. Il tecnico nerazzurro ha lanciato la solita frecciatina alla dirigenza, rea di non aver eseguito un grande mercato in estate: probabile, quindi, che, a gennaio, la società di Suning possa accontentare il tecnico anche se, secondo i bookmakers, non è poi così scontata la permanenza di Conte all'Inter, soprattutto se continuerà con queste dichiarazioni a mezzo stampa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Il mercato dell'Inter

L'eventuale permanenza di Conte all'Inter dipenderà quindi non solo dai risultati ma anche dal tecnico stesso, 'osservato' speciale dalla dirigenza per le sue dichiarazioni. Di certo, un eventuale esonero potrebbe costare in termini economici all'Inter, soprattutto perché il club del biscione ha ancora a contratto Luciano Spalletti fino al 2021 a cui si aggiungerebbe (eventualmente) quello di Conte, che guadagna circa 10 milioni di euro a stagione.

Intanto la dirigenza è al lavoro sul mercato per gennaio ed è pronta a puntellare la rosa, cercando di dare alternative ai titolari e, possibilmente, incrementare il livello qualitativo. Secondo le ultime indiscrezioni, i giocatori che interessano alla dirigenza sono il centrocampista del Manchester United Matic e la punta del Chelsea Giroud, entrambi in scadenza di contratto a giugno 2020 con le rispettive società.

Novità video - Inter-Verona, il commento di Caressa e Bergomi
Clicca per vedere

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto