In casa Inter in queste settimane si sta discutendo anche di quello che potrebbe essere il futuro di Mauro Icardi, seppur con qualche mese di anticipo. Il centravanti argentino è stato ceduto in prestito con diritto di riscatto fissato a settanta milioni di euro al Paris Saint Germain. Un riscatto che sembra tutt’altro che scontato. Per questo motivo la prossima estate potrebbe ripartire il tormentone di mercato relativo all’ex capitano nerazzurro che già qualche mese fa ha rifiutato offerte molto importanti da Napoli, Roma, Monaco e Arsenal bloccando di fatto la sessione estiva di calciomercato della società nerazzurra.

Con la sua partenza a titolo definitivo, infatti, molto probabilmente sarebbe arrivato un altro centrocampista per accontentare Antonio Conte. Secondo Qs la Juventus continuerebbe a seguire Icardi e sarebbe pronta ad offrire un quinquennale da 10 milioni a stagione per la prossima stagione in caso di mancato riscatto del Psg. Dall'altra parte Marotta segue con attenzione le mosse dell'ex squadra e sarebbe pronto, nell'eventualità, ad alzare la posta per complicare i piani di Paratici.

Riscatto in bilico

Mauro Icardi sta confermando la fama di grande goleador anche a Parigi.

Con la maglia del Paris Saint Germain ha già messo a segno sei reti in sette partite di Ligue 1 mentre in Champions League ha realizzato quattro reti in quattro presenze. Il club francese è riuscito a strapparlo all’Inter nell’ultimo giorno di mercato in prestito con diritto di riscatto fissato a settanta milioni di euro. Nei giorni scorsi il direttore sportivo, Leonardo, si sarebbe messo a lavoro per cercare di anticipare un riscatto che, però, sembra tutt’altro che scontato. Nel contratto dell’attaccante c’è una clausola che dà al calciatore l’ultima voce in capitolo visto che potrebbe anche decidere di tornare in Italia.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Inter

Il contratto prolungato con la società nerazzurra fino a giugno 2022, prima di partire per Parigi, comunque, permetterebbe al club meneghino di poter ragionare sul suo futuro. Una soluzione che scatenerebbe, comunque, nuovi rumors sul suo conto visto che la sua permanenza a Milano è da escludere dopo quanto successo lo scorso anno.

Juventus in agguato

Il club che ha sempre mostrato interesse per Mauro Icardi è la Juventus. I bianconeri seguono l’attaccante argentino da anni ma non sono mai riusciti a strapparlo all’Inter.

La prossima estate, qualora il riscatto del Paris Saint Germain non dovesse andare a buon fine, Paratici è pronto a tornare alla carica con un quinquennale da 10 milioni di euro. L’amministratore delegato del club nerazzurro, Giuseppe Marotta, però, ha già fatto sapere non avere alcuna intenzione di sedersi al tavolo delle trattative per la cifra pattuita con il Psg di settanta milioni di euro. L’ad, infatti, se Maurito dovesse continuare a segnare con la stessa frequenza di adesso, potrebbe tornare a chiedere almeno cento milioni di euro così come fatto fino a due stagioni fa.

Dall'altra parte i bianconeri potrebbero decidere di ingaggiare l'argentino per sostituire Cristiano Ronaldo, la cui permanenza a Torino è tutt’altro che scontata. Paratici, però, potrebbe cercare di giocarsi la carta Mario Mandzukic, nel caso il croato, fuori dalle scelte di Sarri, non trovi sistemazione a gennaio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto