Antonio Conte è da sempre un allenatore che vuole vincere, lo ha dimostrato in ogni sua esperienza da tecnico. Gli atteggiamenti assunti dall'ex allenatore di Juventus e Chelsea stanno però iniziando a diventare troppo pesanti: dopo ogni sconfitta (fin qui veramente poche), Conte lancia frecciatine non troppo velate alla società accusata di non aver lavorato in modo adeguato in sede di mercato estivo.

A parlare del suo comportamento l'ex bandiera nerazzurra Sandro Mazzola nel corso di un'intervista a Tuttomercatoweb.com: 'I panni sporchi si lavano in casa' ha chiosato, evidenziando come certe cose non andrebbero dette davanti alla stampa.

'Se fossi dirigente dell'Inter, a Conte direi di finirla che alla prossima è fuori dal progetto'

'Se fossi dirigente dell'Inter - ha sottolineato Mazzola - a Conte direi di finirla, alla prossima sei fuori'.

Uno sfogo quello del tecnico pugliese che, secondo l'ex bandiera interista, non fa bene alla squadra e alla società e che soprattutto sarebbe dovuto avvenire all'interno della dirigenza e non a mezzo stampa. Per Mazzola, alla prossima uscita pesante di Conte, l'Inter dovrebbe esonerarlo. Proprio l'ex giocatore interista ha sottolineato come la dirigenza, nella persona dell'amministratore delegato Marotta, probabilmente prenderà dei provvedimenti, chiedendo almeno un confronto con il tecnico pugliese.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Inter

La speranza di Mazzola è che si arrivi ad un clima sereno che permetta all'Inter di riprendere la strada verso i traguardi stagionali stabiliti da tecnico e società.

Secondo Mazzola ci vuole confronto fra tecnico Conte e giocatori

Secondo Mazzola, la soluzione per migliorare i risultati sportivi dell'Inter è quella di un confronto fra il tecnico ed i giocatori: l'ex bandiera ricorda infatti un aneddoto dei suoi tempi, con il tecnico dell'Inter Herrera che soprattutto dopo le sconfitte lavorava molto sulla testa dei giocatori, parlando singolarmente ad ognuno di loro.

Ogni giorno gli esponeva dove i giocatori, sia individualmente che di squadra, avrebbero dovuto migliorare fino ad arrivare a 'convincerli' della bontà delle proprie indicazioni. Per Mazzola questa potrebbe essere una modalità di risoluzione degli attuali problemi di risultati che stanno riguardando l'Inter soprattutto in Champions League.

Ritornando al calcio giocato, l'Inter è attesa dal match di sabato contro l'Hellas Verona, previsto alle ore 18:00 allo stadio 'San Siro'.

Novità video - Sarri: "Al momento serve un trequartista che dia equilibrio"
Clicca per vedere

Sarà l'occasione giusta per i giocatori di Conte di riscattare la sconfitta in Champions League. Conte potrebbe affidarsi al recuperato Sensi mentre non potrà contare su Politano, infortunatosi appena entrato nel match di Champions League contro il Borussia Dortmund.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto