L'Inter si appresta ad affrontare il campionato già venerdì nell'anticipo a San Siro contro la Roma, occasione per consolidare il primo posto in attesa dell'altro big match della giornata, quello che vedrà di fronte sabato sera all'Olimpico Lazio e Juventus. La rosa dell'Inter si sta dimostrando all'altezza della Serie A e della Champions League, ma come confermato più volte da Conte ha bisogno di alternative valide ai titolari. A tal riguardo ha parlato l'amministratore delegato interista Giuseppe Marotta negli uffici di Lega, sottolineando come la società sia alla ricerca di opportunità durante il Calciomercato invernale.

Quest'ultimo ha anche confermato che abitualmente la sessione invernale è arida di contenuti e di opportunità e quindi sarà affrontata con un sano realismo. Altro argomento di discussione dell'intervista è stato il futuro professionale di Lautaro Martinez, sul quale pesa una clausola da 111 milioni di euro che potrebbe attirare alcune società europee, su tutte il Barcellona.

L'Inter non vuole privarsi di Lautaro Martinez

A proposito dell'argentino, protagonista in questo inizio di stagione dell'Inter, Marotta non ha dubbi: "Non abbiamo paura di perdere Lautaro Martinez".

L'amministratore delegato, pur consapevole della clausola accessibile, è convinto che il giocatore sia riconoscente all'Inter, inoltre la società non vuole privarsene in quanto "la proprietà Suning ha come obiettivo quello di crescere e nella crescita non necessariamente bisogna rinunciare ai propri asset e ai propri calciatori". Ha cercato un po' di spegnere l'eccessivo entusiasmo del punto di vantaggio sulla Juventus ribadendo che siamo appena a dicembre e che il campionato è lungo. Non è poi mancato il riferimento alla guida tecnica dell'Inter, Antonio Conte, che sta dimostrando tutte le sue qualità.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Inter

'A Conte chiediamo di valorizzare al massimo le risorse'

A tal riguardo l'amministratore delegato ha sottolineato che "a Conte noi non chiediamo di vincere, ma gli chiediamo di valorizzare al massimo le risorse che ha a disposizione". In merito invece alla coppia Lukaku-Lautaro, Marotta riconosce i meriti del tecnico pugliese, sottolineando che la sintonia che si è creata tra i due dipende sì dal loro rapporto di amicizia anche fuori dal campo, ma soprattutto dal fatto che Conte li sta valorizzando molto bene.

I meriti del tecnico italiano sono stati riconosciuti anche a livello comunicativo: in questa fase non sta appesantendo molto i suoi giocatori a livello mediatico. Sta ottenendo il massimo da loro, segno che questo modo di rapportarsi sta evidentemente ripagando. L'Inter è prima in classifica in Serie A con 12 partite vinte, un pareggio ed una sconfitta contro la Juventus.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto