L'Inter ha cominciato a muoversi con largo anticipo sul mercato in vista della prossima sessione di gennaio. I nerazzurri vogliono rinforzare notevolmente la rosa per contendere lo scudetto alla Juventus. Il primato in classifica ha convinto Suning con il colosso di Nanchino che adesso sembra pronto a fare uno sforzo per assecondare le richieste del proprio allenatore, Antonio Conte. La priorità andrà sui rinforzi in mezzo al campo, visti i diversi problemi fisici che hanno colpito Stefano Sensi, Nicolò Barella, Roberto Gagliardini e Matìas Vecino in questa prima parte della stagione.

Il colpo più vicino sembrerebbe essere quello di Rodrigo De Paul con Marotta che sarebbe ad un passo dall'accordo con l'Udinese.

Inter vicina a De Paul

Il primo colpo dell'Inter a gennaio potrebbe essere Rodrigo De Paul. Il centrocampista argentino è pronto a lasciare l'Udinese visto che si sente alla fine di un ciclo in Friuli. Anche per questo le prestazioni offerte in questa prima parte della stagione non sono state delle migliori. Dodici le presenze in questo campionato, con una sola rete messa a segno, contro il Genoa.

Da segnalare anche una squalifica di tre giornate dopo l'espulsione ricevuta proprio durante la gara contro la squadra nerazzurra.

Stando a quanto riportato da Sport Mediaset, De Paul sarebbe ad un passo dall'Inter per gennaio. L'argentino, dunque, sarà il primo rinforzo della squadra nerazzurra con Antonio Conte che potrà contare su quell'elemento di qualità ed esperienza richiesto da settimane. L'argentino, inoltre, è un giocatore molto duttile essendo in grado di giocare sia come mezzala che come trequartista ed, all'occorrenza, come esterno d'attacco.

Il suo arrivo darà al tecnico nerazzurro più soluzioni dal punto di vita tattico permettendogli di variare modulo anche a partita in corso.

I dettagli

L'Inter è vicina a Rodrigo De Paul per gennaio con i due club che sarebbero vicini anche all'intesa dal punto di vista economico. La valutazione del fantasista argentino si aggira intorno ai trentacinque milioni di euro ma le condizioni potrebbero anche essere favorevoli al club nerazzurro.

L'affare, infatti, dovrebbe andare in porto in prestito con obbligo di riscatto con i due club che stanno valutando se fissarlo per giugno 2020 o per il 2021. Le cifre dovrebbero essere di sette milioni per il prestito oneroso con riscatto fissato a venticinque milioni più bonus. Non è escluso che nell'affare Marotta possa inserire una contropartita tecnica per gennaio o per la prossima estate. Il nome caldo è quello di Federico Dimarco, ai margini della rosa nerazzurra dopo l'anno disputato in prestito al Parma la scorsa stagione. La valutazione potrebbe essere proprio quella di sette milioni, cioè l'ammontare della cifra del prestito oneroso.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!