La Serie A è vicina al giro di boa. L’Inter guida la classifica davanti alla Juventus ma nella lotta Scudetto da sabato scorso pare inserirsi anche la Lazio.

Dopo 149 partite giocate su 380 totali, questo è il verdetto per i piani alti mentre nei bassifondi si combatte per non retrocedere con Spal, Brescia, Genoa e Sampdoria a forte rischio e un manipolo di squadre tra cui Sassuolo, Lecce e Udinese che non possono dormire sonni tranquilli. La graduatoria però non è l’unica cosa che conta, per analizzare al meglio il massimo torneo nazionale è interessante guardare le statistiche di squadra aggiornate all’ultimo turno sul sito ufficiale della Lega Serie A.

Serie A, Atalanta spettacolare anche secondo le statistiche

I numeri del campionato sorridono all’Atalanta di Gasperini, sesta della classe, reduce da due vittorie di fila e in piena corsa per un posto in Champions League. I bergamaschi comandano in quasi tutte le statistiche offensive. Sono primi per numero di gol segnati con 37 reti e una media di 2,47 a partita, davanti alla Lazio che di palloni ne ha insaccati fino ad ora 36. Sul terzo gradino del podio c’è il Cagliari in coabitazione con l’Inter e davanti alla Juve.

Fanalino di coda della speciale classifica è la SPAL con sole 9 reti, 10 ne ha segnate l’Udinese, 11 il Brescia.

L’Atalanta è in testa anche alla classifica dei tiri in porta con 228 tentativi molti di più della seconda, il Napoli (200) e di Lazio (197) e Juventus (184). In grande difficoltà il Brescia che in quindici gare ha tentato la via della rete solo 99 volte. L’Atalanta è un "Luna Park" ma deve arrendersi in materia di assist alla super Lazio di Inzaghi che ha messo a segno 27 passaggi vincenti contro i 24 della Dea, l’Inter è terza con 18 davanti, a sorpresa, al Sassuolo.

La squadra di De Zerbi non sta vivendo un grande periodo di forma ma tenta sempre di giocare e i gol arrivano tutti da una manovra precisa e organizzata. Chi invece in porta arriva quasi sempre in maniera confusa sono Spal, Sampdoria e Brescia che sono a quota sei assist stagionali.

La palma d’oro per la squadra più sfortunata dell’intero campionato va al Napoli che ha già colpito 10 volti i legni delle porte avversarie.

A quota nove c’è il Verona seguito da Lazio (8) e da Atalanta, Genoa, Inter e Roma a quota 7. Due le compagini più fortunati e sono Spal e Roma che hanno i propri portieri salvati dai pali in otto occasioni.

Nessuno corre quanto l’Inter in serie A

Il bel gioco e gli assist sono importanti ma nel calcio c’è di più. E così l’Inter, che ben figura in quasi tutte le classifica, ha un grande punto di forza che spiega il suo primato in classifica. Nessuno corre quanto i nerazzurri che in media in una gara coprono 111,581 chilometri. Due in più di Parma, Lecce e Verona, addirittura tre rispetto alle pretendenti per lo Scudetto Juventus e Lazio.

Gap larghissimo rispetto all’ultima della classe, il Napoli, che a partita corre non più di 103, 43 chilometri, dato molto simile a quelli di Torino e Genoa rispettivamente penultima e terzultima della graduatoria.

La squadra di Conte in serie A è quella che utilizza maggiormente i cross. 113 i palloni scagliati in mezzo all’area di rigore, due in più del Cagliari con i sardi che si dimostrano più precisi. I rossoblu di Maran sono infatti la squadra che ha messo a segno più gol di testa (7) davanti all’Inter (6) e al Torino (6), mentre c’è chi come Milan e Sassuolo non amano la soluzione aerea e infatti hanno segnato solo una volta in questo modo.

L’Inter vanta inoltre un altro primato, è la squadra che fa più possesso palla in serie A con 28 minuti e 51 secondi a partita, poco più del Napoli (28’49) e l’Atalanta. Da notare come i bergamaschi siano quelli che tengono maggiormente la sfera nella metà campo avversaria. Anche in questo caso non spicca il volo la Juve di Sarri con 27 minuti e 45 secondi di possesso a gara. Dietro alle big si assesta in sesta posizione la Fiorentina con 27 minuti di possesso palla a partita. Brescia, Hellas Verona e Lecce sono i fanalini di coda con un possesso che va dai 19 ai 21 minuti a gara.

Chiudiamo il nostro report dando il giusto merito ai portieri, in primis a quelli del Parma che hanno respinto i tentativi avversari in 67 occasioni, una in più di quelli della SPAL e sono i più impegnati della serie A.

I meno impegnati invece risultano essere gli estremi difensori di Inter (35), Napoli (37), Atalanta (40) e Roma (42).

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!