Uno dei giocatori dell'Inter che suscita sempre grande interesse sul mercato è sicuramente Milan Skriniar. Il centrale slovacco si è subito affermato con la maglia nerazzurra sin dal suo arrivo a Milano, nell'estate del 2017. Sin da subito Luciano Spalletti lo ha promosso in prima squadra al fianco di Joao Miranda ed è stato sempre tra i migliori in campo in questi anni. Prestazioni che non sono passate inosservate e che hanno attirato l'attenzione dei top club europei. In particolar modo le due squadre di Manchester, il City e lo United, hanno fatto offerte importanti, mettendo sul piatto oltre sessanta milioni di euro.

Nonostante l'esigenza del club nerazzurro di rispettare il fair play finanziario, queste sono sempre state rispedite al mittente. Sempre dalla Premier League, però, potrebbe arrivare un'altra società ad insidiare il giocatore la prossima estate, il Totteham.

TMW: 'Mourinho su Skriniar'

José Mourinho potrebbe bussare alle porte dell'Inter la prossima estate secondo quanto viene riportato su Tuttomercatoweb. Lo Special One è tornato ad allenare, sedendosi sulla panchina del Tottenham e, così come successo quando allenava il Manchester United, quando aveva insistito per cercare di strappare ai nerazzurri Ivan Perisic, potrebbe accadere lo stesso con il centrale slovacco, Milan Skriniar.

Il tecnico portoghese vuole rinforzare il pacchetto arretrato degli Spurs che il prossimo anno perderanno Alderweireld e Vertonghen, entrambi in scadenza di contratto e non intenzionati a rinnovare. Skriniar rappresenterebbe il colpo ideale in quanto uno dei migliori interpreti del ruolo in circolazione. Inter che, comunque, farà di tutto per resistere agli assalti al centrale slovacco che solo qualche mese fa ha rinnovato il proprio contratto, triplicando l'ingaggio e arrivano a percepire oltre tre milioni di euro a stagione più bonus.

La possibile trattativa

Gli emissari del Tottenham questa sera potrebbero essere a Milano per assistere a Inter-Roma e vedere da vicino Milan Skriniar. Lo slovacco ha dimostrato grande duttilità, visto che si sta disimpegnando bene anche nella difesa a tre dopo qualche fisiologica difficoltà iniziale. I nerazzurri, comunque, proveranno a blindare l'ex difensore della Sampdoria, consapevoli che oggi sul mercato nessuno è incedibile.

Il club meneghino potrebbe infatti accettare di discutere del futuro del proprio leader difensivo solo a partire da offerte superiori ai cento milioni di euro. Cifra importante che difficilmente gli Spurs potranno comunque permettersi a meno che non inseriscano qualche contropartita tecnica nell'affare. Eriksen sarebbe l'unico che susciterebbe interesse in Marotta, ma ha il contratto in scadenza. Motivo per cui nella prossima finestra estiva del Calciomercato si libererà a parametro zero.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!