Dopo l’eliminazione in Coppa Italia, l’Atalanta si ributta sul campionato con l’obiettivo dichiarato di conquistare il quarto posto. I ragazzi di Gasperini arrivano alla sfida contro la SPAL - in programma per lunedì 20 gennaio - dopo l’ottimo punto di San Siro e le due manite rifilate a Parma e Milan, risultati che gli hanno permesso di affiancare la Roma in classifica. Ora scatta l’operazione sorpasso con uno Zapata in più nel motore.

Dall’altra parte della barricata ci sarà invece la squadra ferrarese, ultima in classifica con 12 punti in 19 gare e il peggior attacco del torneo con 12 reti complessivi.

Il periodo è molto delicato per Semplici che fa visita ad una delle coompagini più in forma del torneo dopo i ko con Fiorentina e Verona. La squadra di Ferrara deve invertire subito la tendenza, anche perché la classifica permette ancora di sperare nella salvezza, il Lecce è a soli tre punti di distanza.

Atalanta: Hateboer squalificato, Castagne titolare con la SPAL

L’Atalanta arriva alla partita con la SPAL con un solo giocatore indisponibile: l’esterno Hateboer squalificato dopo il cartellino giallo di San Siro sventolatogli in faccia dall’arbitro in regime di diffida.

Al posto dell’olandese giocherà Timothy Castagne, che sembra aver ormai recuperato dal piccolo problema al ginocchio accusato negli scorsi giorni. Gasperini non lo ha voluto rischiare in Coppa Italia lasciandolo fuori dalla lista dei convocati, una scelta dettata proprio dall’assenza di Hateboer in campionato. Insomma nessuno a Bergamo ha voluto rischiare che Castagne potesse incorrere in qualche intoppo per poterlo avere a disposizione lunedì sera.

Dall’altra parte del campo giocherà Robin Gosens, uno dei più in forma dei bergamaschi. Il laterale mancino è un motorino indomabile che ultimamente ha acquisito anche il vizio del gol. Per lui non esiste sosta anche perché in rosa non ci sono esterni mancini, o meglio ci sarebbe Arana che però è in partenza dopo non aver convinto Gasperini. Non è un caso che proprio in questo ruolo si stia cercando di acquistare una pedina nel mercato di gennaio, con il giovane tedesco Czyborra nel mirino e l’inglese del Fulham Bryan come alternativa.

Atalanta-Spal: Zapata dal 1’, restano tre dubbi di formazione

La formazione dell’Atalanta contro la SPAL è ancora tutta da scoprire, d’altronde i nerazzurri hanno iniziato a mettere nel mirino il match solamente oggi. Come sempre le scelte che tengono maggiormente sulle spine i tifosi sono quelle che riguardano l’attacco. Sicuri del posto i funamboli Ilicic e Gomez, la caviglia dell’argentino toccata dura con la Fiorentina non preoccupa, davanti a loro dovrebbe giocare ancora titolare Duvan Zapata. Il colombiano, in campo per quasi un'ora a San Siro con l'Inter, ha bisogno di mettere minuti nelle gambe dopo il lungo infortunio.

È evidente che la sua forma fisica non possa essere delle migliori, ma giocare tanto nelle prossime due settimane gli permetterà di essere al top nella sfida di andata di Champions League con il Valencia. Per questo Zapata ha scavalcato la concorrenza di Muriel e Malinovskyi, entrambi pronti a entrare dalla panchina, l’ucraino è tra i diffidati e dovrà fare attenzione, se impiegato, a non essere ammonito.

Gli altri due dubbi di formazione per l’Atalanta riguardano centrocampo e difesa. In mediana Pasalic e De Roon, si giocano il posto, con il secondo favorito nonostante qualche problema alla caviglia.

La coppia è stata titolare contro l’Inter, ma è probabile che questa volta tocchi a Freuler e a solo uno dei due citati in precedenza. L’altro ballottaggio riguarda la difesa, chi sarà il compagno di Toloi e Palomino davanti a Gollini? Come sempre a partire favorito è Dijmsiti, il suo primo avversario sarà Masiello, mentre è difficile che venga scelto Caldara. L’ex Milan è tornato in campo in Coppa Italia dopo un lunghissimo stop e probabilmente non può giocare due gare in meno di una settimana.

La formazione per Atalanta-Spal sta prendendo forma con Castagne sicuro del posto, Zapata quasi, e altri due dubbi che Gasperini scioglierà durante il fine settimana.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Fantacalcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!