Il Calciomercato del Cagliari entra sempre più nel vivo. Il Direttore Sportivo Carli va a caccia di rinforzi e ha ancora una decina di giorni per portare i giocatori giusti alla corte di Maran. La ricerca più importante riguarda un difensore centrale, rinforzo chiave dopo l’infortunio a Ceppitelli, a questo proposito sembra essere stato subito respinto l’assalto a Pisacane della Fiorentina. Tanti sono i nomi che circolano, l’ultimo arriva dalla Bundesliga ed è quello di Panagiōtīs Retsos.

Prima di addentrarci nella questione difensore, è bene ricordare che il prossimo colpo dei rossoblu potrebbe essere Marko Pjaca.

I rossoblu hanno definitivamente superato l’agguerrita concorrenza e sarebbero arrivati a limare i dettagli con la Juventus. La trattativa prosegue sulla base del prestito, ancora da capire se ci sarà il riscatto da parte del club di Giulini oppure no. Il giocatore dopo una lunga striscia infortuni per cercare il rilancio ha comunque già scelto la Sardegna.

Calciomercato Cagliari, tanti nomi per la difesa

Aperta questa doverosa parentesi, il calciomercato del Cagliari da qui alla fine di gennaio dovrà concentrarsi sul difensore.

Scartate le ipotesi Cistana, il Brescia non lo cede, e Juan Jesus, corteggiato da tanti club e per cui la Roma vorrebbe almeno 3 milioni, sono tante ancora le piste aperte. Oggi è spuntato il nome di Tonelli, centrale mai impiegato dal Napoli in stagione, ma la trattativa è quasi impossibile visto che la Sampdoria sarebbe in nettissimo vantaggio. Nelle ultime ore si è vociferato anche di un interessamento per Gian Marco Ferrari al momento fermo ai box ma solitamente titolare nell’undici di De Zerbi.

Potrebbero esserci sviluppi nell’affare Goldaniga con il Genoa anche se, visti i problemi fisici di Zapata, per ora Nicola non vorrebbe perdere un centrale di difesa. Così dalla Germania si parla dell’interessamento del Cagliari per Panagiōtīs Retsos, 21 anni, del Bayer Leverkusen nato in Sud Africa ma di nazionalità greca che nel 2018 finì nel mirino di grandi club come Barcellona e Arsenal. Nelle aspirine non trova spazio, solo tre presenze in campionato e due in Champions League per lui, che potrebbe anche decidere di cambiare aria.

I sardi lo avrebbero chiesto in prestito, da capire quali saranno le intenzioni del club tedesco. Resta valida anche l’idea Magnani, giovane in orbita Juve ma di proprietà del Sassuolo che al Brescia è chiusa da Cistana e Chanchellor. Il problema è la concorrenza foltissima.

Ionita e Castro: niente cessione, restano al Cagliari

Dopo i movimenti in entrata è il momento di capire cosa succederà nel calciomercato del Cagliari in uscita. La sensazione è che ci saranno solo movimenti minori, un calciatore che può partire è Cerri dopo l’arrivo di Pjaca e il sempre più vicino ritorno dal grave infortunio di Pavoletti.

Sembra invece finita la telenovela Ionita che nelle ultime settimane è stato accostato con forza sia al Brescia che al Lecce. Tutte voci di possibili scambi che però il club sardo non ha mai preso in grande considerazione. Il centrocampista dovrebbe restare fino a fine campionato, e Maran si fida di lui a tal punto da dargli una maglia da titolare contro l’Inter vista l’assenza di Rog.

Tutto da scrivere il futuro di Castro, da Genova arrivano voci di un suo possibile passaggio al Genoa con i contatti già avviati. Dalla Sardegna invece stemperano l’entusiasmo del Grifone e scrivono che difficilmente Castro lascerà la squadra di Maran, allenatore che ha in lui un vero e proprio pupillo.

Niente cessione anche per Nandez, al centro di una battaglia giudiziaria con la società di Giulini per alcuni problemi legati ai diritti d’immagine. Negli ultimi giorni, però, ci sono stati segnali di forte riavvicinamento tra le parti, una tregua utile per non fare finire il nome del ragazzo nel turbine del calciomercato del Cagliari nonostante i corteggiamenti di Inter e Roma.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!