Mancavano solo le rispettive firme, ma quello che sembrava un affare concluso si è trasformato in un caso spinoso. Leonardo Spinazzola all'Inter e Matteo Politano alla Roma: i due giocatori sono attualmente in standby e, stando alle ultime indiscrezioni, potrebbero tornare alle rispettive stazioni di partenza, ovvero Milano e Roma. Ieri l'Inter ha richiesto a Spinazzola ulteriori test dopo quelli effettuati all'Humanitas. Di fatto però stamani non c'era nessuna traccia del giocatore ad Appiano Gentile, la Roma non avrebbe concesso il nulla osta.

Questa la versione nerazzurra, quella romanista è diversa e non riguarda problemi di idoneità fisica. Secondo il club giallorosso la dirigenza nerazzurra avrebbe cambiato le carte in tavola.

La versione giallorossa

L'accordo che i dirigenti della Roma avevano raggiunto martedì sera con il direttore sportivo interista Piero Ausilio era quello di un doppio prestito con obbligo di riscatto, dunque a tutti gli effetti una formula che avrebbe portato al doppio trasferimento a titolo definitivo sulla base di 28 milioni.

Pertanto sia Spinazzola che Politano hanno preso le direzioni opposte, partendo alla volta di Milano e Roma alla luce di un accordo già raggiunto. I giocatori dovevano semplicemente svolgere le visite mediche di rito ed apporre la firma sul rispettivi contratti. Secondo la fonte giallorossa, però, Beppe Marotta avrebbe cambiato i termini dell'accordo modificando la formula della trattativa con un doppio prestito con diritto di riscatto.

Soluzione che il ds romanista Petrachi rifiuta senza alcuna remora: la Roma vuole il trasferimento definitivo, in caso contrario l'affare salterà.

Un altro 'pasticcio' tra Inter e Roma dopo quello per Dzeko la scorsa estate

Naturalmente i più delusi sono i diretti interessati. Politano aveva anche posato con la sciarpa giallorossa a Fiumicino ed era pronto a raggiungere i nuovi compagni a Parma, fino a ieri non c'erano problemi.

Tanto lui quanto Spinazzola sono assistiti da Davide Lippi e lo stesso procuratore non avrebbe nutrito alcun dubbio sulla fumata bianca. Ora l'affare rischia davvero di andare alle ortiche e le relazioni ''diplomatiche'' tra Inter e Roma di rovinarsi definitivamente, anche perché nessuno ha dimenticato il caso Dzeko della scorsa estate, con l'attaccante che sembrava ormai nerazzurro e che, alla fine e contro ogni previsione, non si è mosso dalla Capitale.

Novità video - Spinazzola torna a Roma, lo scambio con Politano non si fa
Clicca per vedere
Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

L'impressione è che ci sia poco da fare per rimettere insieme i cocci, a meno che non si trovi nelle prossime ore un'altra soluzione, ma le parti coinvolte al momento sembrano davvero lontanissime.

Segui la nostra pagina Facebook!