Si è discusso in questi giorni dell'andata della semifinale di Coppa Italia fra Milan e Juventus, finita 1 a 1. Oltre a tenere banco le questioni arbitrali (Valeri è stato bersagliato dalle critiche per non aver fischiato un fallo di rigore su Cuadrado ed averne decretato uno alla Juventus su fallo di mano di Calabria), non sono mancate accese discussioni fra i media sportivi in merito alla prestazione della squadra allenata da Maurizio Sarri. La Juventus ha costruito molto bene le trame da gioco, con un buon fraseggio soprattutto nei primi 70 metri. Ciò che è mancata è la poca incisività nel settore offensivo: sono state pochissime le occasioni da gol create dagli uomini del tecnico toscano.

Sia Buffon che Sarri hanno infatti rimarcato il fatto che si sia vista una Juventus sicuramente migliore rispetto all'ultima sconfitta subita in campionato contro l'Hellas Verona. Resta però la difficoltà di verticalizzazione nel gioco di Maurizio Sarri: è proprio il noto giornalista di Tuttosport Tony Damascelli a rimarcare questo aspetto e a 'rimproverare' il tecnico toscano.

'Juve non riesce per linee verticali per cattiva abitudine imposta da Sarri'

Il noto giornalista, a Tuttosport, ha sottolineato come "la Juventus non riesca a giocare per linee verticali per una cattiva abitudine imposta da Sarri". Proprio l'assenza di un centravanti (inizialmente infatti Higuain è rimasto in panchina) ha costretto Cristiano Ronaldo a giocare in zona centrale e Dybala a fare il 'tuttocampista', cercando di cucire gioco fra centrocampo e settore avanzato.

Senza la verticalizzazioni e senza tiri in porta dalla distanza è difficile impensierire le squadre avversarie, soprattutto quelle che si arroccano in difesa. Proprio il noto giornalista non si spiega il motivo per cui Maurizio Sarri voglia badare maggiormente alla forma e poco alla sostanza. Questo modo di promuovere calcio per Damascelli è un'abitudine sbagliata del tecnico toscano, in quanto poi non porta risultati.

Bucchioni ha criticato la mancanza di reazione della Juventus

Una critica pesante quella del giornalista che si unisce a quella di molti altri addetti ai lavori. Di recente anche Enzo Bucchioni ha sottolineato le difficoltà della Juventus di Maurizio Sarri, dichiarando che la squadra bianconera sembra troppa passiva e senza reazione.

Banco di prova importante sarà inevitabilmente la Champions League, dove la Juventus dovrà dimostrare netti miglioramenti dal punto di vista del gioco. Intanto contro il Brescia riposerà Cristiano Ronaldo, con Sarri che dovrebbe promuovere il 4-3-1-2. Sulla trequarti dovrebbe giocare Ramsey mentre le due punte dovrebbero essere Dybala ed Higuain.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!