Momento decisamente negativo in casa Juventus dopo la sconfitta per due a uno subita contro il Verona. Il club bianconero ha disputato una pessima prestazione, con il solo Cristiano Ronaldo a salvarsi (il campione portoghese va a segno da ben dieci partite). La dirigenza bianconera non è sicuramente contenta di questa situazione e, stando a quanto riporta il noto quotidiano la Repubblica avrebbe messo in dubbio la posizione di Maurizio Sarri. Il tecnico ex Napoli è stato ingaggiato nella scorsa sessione di Calciomercato estivo per sostituire Massimiliano Allegri e soprattutto per dare alla Juventus una precisa identità di gioco.

I vertici della Juventus si aspettavano un cambiamento di mentalità da parte della squadra, cosa che non è ancora arrivata. La Repubblica ha scritto di una "fiducia a tempo" per quanto riguarda Maurizio Sarri. Al momento, la sua posizione non appare così salda sulla panchina bianconera. Sempre secondo il noto quotidiano, il presidente bianconero Andrea Agnelli starebbe pensando di richiamare Massimiliano Allegri. I due sono legati da un'amicizia molto profonda e la decisione di ingaggiare Maurizio Sarri sarebbe stata presa da Fabio Paratici e Pavel Nedved.

Pare infatti che Agnelli avrebbe voluto confermare Massimiliano Allegri, come si evince dalle sue parole dopo l'eliminazione dalla Champions League subita dall'Ajax.

Juve, Agnelli starebbe pensando di richiamare Massimiliano Allegri

Massimiliano Allegri è ancora sotto contratto con la società bianconera; Andrea Agnelli starebbe pensando di richiamarlo, ma solo nel caso in cui la situazione dovesse precipitare a livello di spogliatoio e risultati.

Pare comunque, come riporta sempre la Repubblica che, in generale, il futuro di Maurizio Sarri sia legato alla Champions League, certamente il primo obiettivo del club bianconero quest'anno. Il massimo trofeo continentale per club manca dal 1996 e, in caso di ennesimo fallimento, Maurizio Sarri non dovrebbe essere riconfermato sulla panchina della Juventus.

Nelle ultime ore si è parlato anche del fatto che Agnelli potrebbe decidere di puntare su Josep Guardiola per la prossima stagione, tecnico che il presidente bianconero considererebbe il migliore al mondo.

Intanto, Maurizio Sarri continua a lavorare con grande attenzione per migliorare la squadra dopo la brutta sconfitta subita contro l'Hellas Verona in campionato. La Juventus è attesa da gare fondamentali, per le quali dovrà fare a meno di Douglas Costa, che starà fuori almeno venti giorni. Sarri, però, potrà avere a disposizione due elementi molto importanti come Giorgio Chiellini e Sami Khedira.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!