Il Monday night di Serie A TIM finisce con la vittoria del Milan sul Torino per 1-0 grazie al destro di Ante Rebić, che regala tre punti fondamentali ai rossoneri in ottica Europa.

Per il Torino prosegue la crisi di risultati, con la sesta sconfitta consecutiva tra campionato e Coppa Italia. Inoltre, in queste ultime sei partite, la formazione granata ha subito 21 reti e ne ha segnate solo 4.

Primo tempo, dominio Milan

Pioli cambia un giocatore degli undici scesi giovedì contro la Juventus, precisamente Lucas Paquetà, che sostituisce Çalhanoğlu.

Il turco ha infatti avuto una lesione al muscolo ileopsoas destro e le sue condizioni verranno valutate nei prossimi giorni. Per il resto tutto confermato rispetto al match di Coppa Italia contro i bianconeri.

Longo, privo dello squalificato Izzo (al suo posto c'è Bremer), schiera Edera al posto dell'influenzato Verdi. Assieme a Berenguer supporta l'unica punta Belotti nel 3-4-2-1.

Il possesso palla è a favore dei rossoneri, ma al 16' il Torino si affaccia dalle parti di Donnarumma: Edera innesca sulla destra De Silvestri, che crossa verso Berenguer, il quale tira da ottima posizione.

Dopo un'occasione di Paquetá, al 25' spunta Ante Rebić. Cross di Castillejo per il numero 18 che, anticipando Lyanco, insacca di prima.

A un minuto dal termine della prima frazione Simon Kjær ha un problema muscolare e al suo posto debutta in campionato Matteo Gabbia, difensore centrale nato a Busto Arsizio il 21 ottobre 1999.

La prima frazione di gioco termina sull'1-0 a favore dei padroni di casa, in pieno dominio e controllo del campo di San Siro, e col Torino poco incisivo (zero tiri in porta effettuati).

Secondo tempo, occasione per Ibra ma il risultato non cambia

Ad inizio ripresa la musica non cambia. I rossoneri rimangono sempre aggressivi e pronti a colpire un Torino impaurito. Al 46' Zlatan Ibrahimović si divora il 2-0, con il numero 21 che cerca l'incrocio dei pali, ma la palla esce di un soffio.

Sei minuti dopo ancora Milan, questa volta con Samu Castillejo, il quale manda a lato con un sinistro.

La squadra ospite pian piano cresce, anche se si rende davvero pericolosa solo una volta con Belotti, ma il suo colpo di testa viene parato da Donnarumma facilmente.

I rossoneri hanno un calo fisico, ma si fanno trovare però sempre pronti in fase difensiva. Al 73' il Milan sfiora il raddoppio grazie a Jack Bonaventura, ma la sua conclusione viene deviata da un giocatore granata.

Passati i tre minuti di recupero Fabbri dà il triplice fischio, che sancisce la vittoria dei meneghini sul Torino. In classifica il Milan adesso è all'ottavo posto con 35 punti, a pari merito con Parma e Hellas Verona. Sabato ci sarà una trasferta complicata, quella contro la Fiorentina di Iachini (ore 20:45 su DAZN), vittoriosa domenica contro la Sampdoria per 5-1.

Milan-Torino 1-0: il tabellino

Milan (4-4-1-1): G.Donnarumma; Calabria, Kjær, Romagnoli, T.Hernández; S.Castillejo, Kessié, Bennacer, Rebić; Lucas Paquetá; Ibrahimović.

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Lyanco, N'Koulou, Bremer; De Silvestri, Rincón, Lukić, Ansaldi; Edera, Berenguer; Belotti.

Marcatore: Rebić al 25'.

Ammoniti: Bennacer, S.Castillejo, Pioli (allenatore Milan) [VIDEO], Edera, Rincòn e Ansaldi.

Segui la nostra pagina Facebook!