L'Inter è già al lavoro in vista della prossima stagione, per cercare di rinforzare nel miglior modo possibile la rosa, seguendo anche le indicazioni del proprio tecnico, Antonio Conte, e cercando di anticipare la concorrenza dei top club europei su determinate pedine. Uno dei reparti che potrebbe subire grandi modifiche è l'attacco, con Romelu Lukaku, arrivato la scorsa estate dal Manchester United per sessantacinque milioni di euro più bonus, unico sicuro della propria permanenza a Milano. L'ex allenatore del Chelsea avrebbe espresso ai dirigenti quale sarebbe la pedina ideale per rinforzare il reparto avanzato: Duvan Zapata.

Conte sogna Zapata

L'Inter potrebbe rivoluzionare il reparto avanzato nella prossima sessione di Calciomercato. Alexis Sanchez dovrebbe tornare al Manchester United, visto anche l'ingaggio da oltre dieci milioni di euro a stagione, e su Lautaro Martinez ci sono gli occhi dei due top club spagnoli, il Barcellona e il Real Madrid, con i blaugrana che avrebbero già fatto la prima offerta.

I nerazzurri non vogliono farsi trovare impreparati e per questo il tecnico, Antonio Conte, avrebbe indicato il nome in cima alla propria lista dei desideri. Si tratta del centravanti colombiano dell'Atalanta, Duvan Zapata, autore di una tripletta nell'ultimo match di campionato contro il Lecce al Via del Mare. Già in estate il suo nome era stato accostato all'Inter, quando la trattativa per Lukaku sembrava essersi complicata.

In questa stagione si sta confermando su alti livelli, nonostante un infortunio che lo ha costretto ai box da ottobre a dicembre. Il classe 1991 ha realizzato undici reti in quindici presenze in questo campionato e cinque assist, mentre in Champions League è una la rete realizzata in tre partite, contro lo Shakhtar Donetsk alla seconda giornata della fase a gironi.

La richiesta dell'Atalanta

I rapporti tra Inter e Atalanta sono ottimi, anche grazie ai rapporti commerciali extra calcio tra le due famiglie Zhang e Percassi. La Dea sarebbe disposta a trattare la cessione di Duvan Zapata, ma la valutazione è molto importante. Il centravanti colombiano, infatti, sarebbe valutato dai bergamaschi intorno ai settanta milioni di euro e la probabile qualificazione in Champions League per la prossima stagione renderebbe una cessione importante non più necessaria.

Inter che potrebbe mettere sul piatto anche una contropartita tecnica per cercare di abbassare l'esborso economico. In questo senso, occhio a Matìas Vecino e Roberto Gagliardini, che non disdegnerebbero la destinazione dato che ormai l'Atalanta ormai è una realtà del calcio italiano e non solo.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!