L'Inter potrebbe rivoluzionare il proprio attacco nella prossima sessione estiva di Calciomercato. L'unico sicuro di restare è Romelu Lukaku, acquistato dal Manchester United la scorsa estate per 65 milioni di euro. Alexis Sanchez dovrebbe tornare a Manchester dopo i dodici mesi in prestito, mentre su Lautaro Martinez c'è da registrare sempre il forte interesse dei due top club spagnoli, il Barcellona e il Real Madrid.

Tanti i nomi accostati alla società nerazzurra in queste ultime settimane e uno dei più caldi sarebbe quello di Pierre Emerick Aubameyang, viste le difficoltà di trattare il rinnovo di contratto in scadenza a giugno 2021 con l'Arsenal.

L'Inter potrebbe puntare Aubameyang

L'Inter deve rinforzare notevolmente l'attacco il prossimo anno. Al momento il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, ha solo tre elementi con esperienza internazionale e già pronti, al di là del giovanissimo Sebastiano Esposito. Con il probabile addio di Sanchez, oltre a quello eventuale di Lautaro, diventa una necessità assoluta trovare un elemento già pronto per i grandi palcoscenici internazionali. Il nome caldo sarebbe quello di Pierre Emerick Aubameyang, che conosce molto bene Milano, essendo un prodotto del vivaio del Milan. L'attaccante del Gabon tornerebbe volentieri all'ombra del Duomo e non sembra intenzionato a restare all'Arsenal se questo non dovesse strappare il pass per la prossima Champions League.

I Gunners, infatti, difficilmente riusciranno a chiudere nei primi quattro, essendo attualmente a metà classifica in Premier League, quindi lontano dai vertici. La squadra di Arteta, inoltre, è stata anche eliminata ai sedicesimi di Europa League contro l'Olympiakos, competizione dove era tra le grandi favorite ad arrivare fino in fondo (vincendo il trofeo si sarebbe qualificata di diritto alla prossima Champions).

La richiesta dell'Arsenal

Senza la qualificazione in Champions League, difficilmente Pierre Aubameyang deciderà di rinnovare il proprio contratto con l'Arsenal. A quel punto, dunque, i Gunners saranno costretti ad ascoltare le offerte dei club interessati per non perdere un giocatore di livello assoluto a parametro zero l'anno successivo.

Il giocatore classe 1989 è spesso decisivo visto che in Premier League quest'anno ha realizzato 17 reti in 26 presenze. Nonostante la situazione contrattuale delicata, comunque, gli inglesi si siederanno a trattare con l'Inter solo per offerte a partire dai 60 milioni di euro. Cifra importante, ma non altissima soprattutto se il club meneghino dovesse incassare più di 100 milioni di euro da uno tra Real Madrid e Barcellona per Lautaro Martinez o gli oltre 70 milioni di euro dalla possibile cessione di Mauro Icardi.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!