Il nome di Sandro Tonali infiammerà sicuramente la prossima sessione di Calciomercato. Il centrocampista ha stregato tutti in questa sua prima stagione in Serie A con la maglia del Brescia. Nonostante la giovanissima età, essendo un classe 2000, ha mostrato sempre grande personalità, risultando spesso il migliore in campo delle Rondinelle. Le sue prestazioni non sono passate inosservate e hanno alimentato nuovi rumors di mercato dopo quelli che si erano già susseguiti la scorsa estate.

In pole position per la prossima stagione ci sarebbe l'Inter, che si sarebbe mossa in largo anticipo rispetto alla concorrenza, rappresentata soprattutto dalla Juventus.

L'Inter potrebbe accelerare per Tonali

L'Inter sarebbe pronta ad accelerare per arrivare a Sandro Tonali. Il centrocampista del Brescia è il primo obiettivo per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione. L'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, ha messo da tempo gli occhi su di lui e sarebbe pronto ad anticipare la folta concorrenza, rappresentata in particolar modo dalla Juventus.

Il giocatore, inoltre, risponde a pieno al diktat dettato da Suning nel momento del suo insediamento: puntare sui migliori giovani talenti emergenti, possibilmente italiani. Tonali è uno di questi e, nonostante sia un classe 2000, da due anni si parla benissimo di lui, essendo titolare e il miglior elemento all'interno della rosa del Brescia.

Già la scorsa estate tanti club avevano fatto dei sondaggi ma il patron, Massimo Cellino, ha rispedito tutte le proposte al mittente, rifiutando anche offerte da 40 milioni di euro. Tra qualche mese le cose potrebbero cambiare, soprattutto in caso di retrocessione in Serie B della squadra allenata attualmente da Diego Lopez, dato che riesce difficile pensare che un giocatore di questo talento possa giocare in un campionato cadetto, soprattutto nell'anno che porta agli Europei.

La chiave per arrivare a lui

Inter che avrebbe già avviato i contatti con il Brescia per arrivare a Sandro Tonali. Nonostante la possibile retrocessione in Serie B, comunque, le Rondinelle non abbasseranno le loro pretese. La valutazione del centrocampista classe 2000, dunque, resta intorno ai 40 milioni di euro. Cifra importante, soprattutto dopo la crisi che ha colpito anche il mondo del calcio in questi mesi.

Per questo motivo i nerazzurri sarebbero pronti ad inserire una contropartita tecnica importante per abbassare l'esborso economico. Il nome caldo è quello di Andrea Pinamonti, valutato intorno ai venti milioni di euro, che potrebbe tornare a Milano dopo un'annata al di sotto delle aspettative con la maglia del Genoa.