La Juventus nelle prossime settimane cercherà di capire quando potranno riprendere gli allenamenti. Infatti, i bianconeri non hanno ancora fissato una data per la ripresa delle sessioni di lavoro. La società bianconera non ha fretta di diramare le convocazioni e lo farà solo quando la data per l'inizio della Serie A verrà stabilita.

Al momento, non si hanno certezze sulla ripresa del campionato, ma fra le varie ipotesi per la ripartenza quella più vicina sarebbe il 24 maggio. Dunque se questa fosse la data per la ripresa della Serie A, a quel punto la Juventus avrebbe bisogno di tre settimane per allenarsi in vista del finale di stagione.

Anche per questo motivo, Fabio Paratici sta cercando di capire quando potrà richiamare i 9 giocatori che sono all'estero.

La Juventus inizia a pianificare la ripresa

La Juventus, al momento, non ha ancora fissato una data precisa per la ripresa degli allenamenti. Infatti, i bianconeri aspettano di capire quando ripartirà il campionato. Ad ora una data precisa per la ripresa della Serie A non c'è, ma ci sarebbero tre possibili scenari. Infatti, il campionato potrebbe riprendere il 24 maggio, il 31 maggio o il 7 giugno. Queste ovviamente sono solo delle ipotesi, ma se la Serie A dovesse ripartire in una di queste tre date, la Juventus avrebbe bisogno di circa tre settimane per ritrovare la forma.

Perciò a quel punto i bianconeri potrebbero ritrovarsi alla Continassa subito dopo il primo maggio. Ovviamente per quel giorno dovrebbero esserci anche i 9 giocatori che sono all'estero.

Nove giocatori della Juventus sono all'estero

In questi giorni, la Juventus sta cercando di capire quando programmare il ritorno in Italia dei giocatori che sono all'estero.

I vari Ronaldo, Higuain, Pjanic, Khedira, Douglas Costa, Szczesny, Alex Sandro, Rabiot e Danilo, quando torneranno a Torino, dovranno stare per altri 14 giorni in quarantena. Infatti, al loro rientro in Italia potrebbero essere sottoposti al tampone. Dunque è possibile che per questioni di prudenza questi 9 giocatori bianconeri rispettino in pieno le due settimane di quarantena.

Proprio per questo motivo, la Juventus potrebbe decidere di richiamare questi calciatori poco dopo Pasqua, in modo che possano essere poi pronti per i primi di maggio.

Al momento, si "naviga a vista" e non ci sono ancora certezze sulla ripresa del campionato e finché non ci sarà una data ufficiale Paratici non convocherà i suoi giocatori. Infatti, la Juventus riprenderà a lavorare solo quando la situazione sanitaria migliorerà perché il club vuole proteggere al massimo i suoi ragazzi e vuole evitare che possano correre dei rischi.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!