Durante il vertice del 1° aprile svolto con le 55 federazioni consociate, la Uefa ha inviato un messaggio molto chiaro: l'imperativo è portare a termine la stagione sul campo.

Si sta muovendo dunque in quest'ottica anche la Federazione Italiana Giuoco Calcio che ha già ipotizzato un pull di date utili: si potrebbe in particolare ripartire il 20 maggio con i recuperi della venticinquesima giornata di campionato mentre già dal 23-24 maggio potrebbe disputarsi la ventisettesima di Serie A. La Gazzetta dello Sport ha di recente ipotizzato anche la ripresa degli allenamenti per il 4 maggio: questo potrebbe significare che a breve i giocatori stranieri di Inter e Juventus attualmente all'estero dovrebbero rientrare in Italia.

Come è noto infatti una volta tornati nel 'Bel Paese', tutti i giocatori dovranno rispettare ulteriori 14 giorni di quarantena in ossequio alla normativa vigente in Italia.

Proprio per questo, secondo Sport Mediaset, appena dopo Pasqua potrebbero rientrare anche i giocatori della Juventus. Al momento sono ben nove gli juventini all'estero: Cristiano Ronaldo (Portogallo), Miralem Pjanic (Lussemburgo), Khedira (Germania), Higuain (Argentina), Douglas Costa, Danilo, Alex Sandro (Brasile), Szczesny (Polonia) e Rabiot (Francia).

I giocatori stranieri all'estero dovrebbero rientrare subito dopo Pasqua

Secondo il noto sito sportivo Sport Mediaset, la Juventus avrebbe dunque deciso di far trascorrere la Pasqua ai giocatori bianconeri attualmente all'estero con le proprie famiglie.

Subito dopo li farà rientrare, probabilmente entro metà aprile. Diverso invece è il discorso associato a Rugani, Matuidi e Dybala: quest'ultimi infatti hanno contratto il Coronavirus ed attualmente sono ancora positivi. Bisognerà quindi valutare la loro convalescenza e non è escluso che la ripresa della preparazione fisica assieme ai compagni per loro possa essere posticipata.

Prima la Serie A, poi la Champions League

Come confermato dalla Uefa, si ripartirà dapprima con la Serie A e con gli altri campionati nazionali per poi lasciare spazio alle competizioni europee. Come si diceva in apertura, ipotizzando una ripresa al 20 maggio, entro il 2-3 luglio il campionato italiano potrebbe terminare.

Successivamente potrebbero partire le competizioni europee, ovvero Champions League ed Europa League. Il presidente della Uefa Ceferin ha ipotizzato per entrambi i tornei una conclusione tra luglio ed agosto. Di certo, bisognerà valutare prima l'evoluzione del Coronavirus in nazioni come Inghilterra, Spagna e Francia, alle prese con il picco di contagi a differenza dell'Italia, che sembra entrata in una fase di discesa.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!