L'Inter dovrebbe essere una delle grandi protagoniste della prossima sessione di calciomercato. I nerazzurri potrebbero rivoluzionare il reparto avanzato visto che l'unico sicuro di restare, al momento, sarebbe Romelu Lukaku, acquistato dal Manchester United l'estate scorsa per 65 milioni di euro più bonus. Su Lautaro Martinez c'è il forte interesse del Barcellona, mentre Alexis Sanchez e Sebastiano Esposito dovrebbero lasciare quasi sicuramente Milano.

Per questo motivo il club meneghino sarebbe alla ricerca di rinforzi importanti e negli ultimi giorni il nome nuovo finito sulla lista di Ausilio e Marotta sarebbe quello di Andrea Belotti.

L'Inter pensa a Belotti

Il nome nuovo in orbita Inter è quello di Andrea Belotti. Il centravanti del Torino sarebbe perfetto per il modo di giocare di Antonio Conte, visto che già in granata ha giocato spesso nel 3-5-2, con Mazzarri e Longo che, al massimo, hanno varato un 3-5-1-1 o un 3-4-2-1. L'attaccante sembra essere tornato su buoni livelli dopo due stagioni condizionati da qualche problema fisico. Quest'anno ha giocato praticamente sempre, collezionando 23 presenze, in cui ha messo a segno nove reti e collezionato due assist. Anche in Europa, comunque, ha dimostrato di poter fare la differenza realizzando sei reti in sei presenze nei preliminari di Europa League.

L'attaccante, dunque, potrebbe dare il proprio contributo anche dal punto di vista realizzativo e potrebbe coesistere con Romelu Lukaku, così come successo a Torino, giocando in coppia con Simone Zaza.

Classe 1993, Belotti si sposerebbe con la filosofia di Suning, che vorrebbe puntare in primis sui talenti italiani. Inoltre il centravanti granata potrebbe chiedere di essere ceduto per avere la possibilità di fare il grande salto nel calcio che conta, visto che l'Inter gli garantirebbe il palcoscenico della Champions League.

La possibile trattativa con il Torino

Il Torino potrebbe non restare indifferente dinanzi alle sirene provenienti da Milano, sponda Inter, per Andrea Belotti. Il centravanti ha il contratto in scadenza a giugno 2022 e questo influirà inevitabilmente sulla sua quotazione. Il Toro, infatti, difficilmente potrebbe chiedere più di 50 milioni di euro.

I due club, però, potrebbero intavolare una maxi operazione che vedrebbe coinvolti nell'affare anche i cartellini di Armando Izzo, che piace molto a Conte, e Roberto Gagliardini, accostato al club di Urbano Cairo già nelle scorse settimane. Occhio anche ad Andrea Pinamonti, che andrebbe a sostituire Belotti proprio all'interno della rosa del Torino e valutato intorno ai 20 milioni di euro. A favore del Toro, comunque, potrebbe essere previsto anche un conguaglio economico intorno ai 30 milioni di euro.