L'Inter è molto attiva sul mercato in questi ultimi giorni. I nerazzurri hanno praticamente definito l'acquisto di Hakimi che arriverà dal Real Madrid per 40 milioni di euro più bonus. L'esterno firmerà un contratto quinquennale, fino a giugno 2025, a cinque milioni di euro a stagione. Non solo il laterale marocchino visto che i nerazzurri sono a lavoro anche per rinforzare il reparto arretrato. Tutt'altro che certa, infatti, la permanenza a Milano di Diego Godin e Andrea Ranocchia che non sembrano convincere a pieno. C'è stato un rallentamento per Marash Kumbulla, su cui ci sarebbe anche la Lazio, e per questo Ausilio e Marotta avrebbero messo gli occhi su Armando Izzo.

L'Inter pensa a Izzo

L'Inter proverà sicuramente a rinforzare il reparto arretrato nella prossima sessione di calciomercato. Anche contro il Parma Diego Godin non ha convinto e per questo il centrale uruguaiano potrebbe dire addio al termine di questa stagione. Per questo motivo la società nerazzurra sarebbe al lavoro per regalare ad Antonio Conte un difensore che si adatti alla perfezione con la difesa a tre, schieramento che sembra penalizzare pesantemente l'ex Atletico Madrid. E il nome fatto dal tecnico salentino sarebbe quello di Armando Izzo che ha dimostrato di poter dire la sua in questo schieramento tattico sia con la maglia del Genoa che con quella del Torino.

I granata potrebbero decidere di cederlo visto che il giocatore sarebbe allettato dalla possibilità di lavorare con Conte per compiere il salto di qualità e arrivare a giocare anche in ambito europeo.

Il nome di Izzo sarebbe balzato in cima alla lista di Ausilio e Marotta dopo che sembrerebbe essersi allontano Marash Kumbulla. Il centrale albanese, infatti, è finito nel mirino della Lazio che sarebbe vicino all'intesa di massima con il Verona per un affare da 35 milioni di euro complessivi tra contropartite tecniche e cash.

La richiesta del Torino

Inter e Torino starebbero discutendo da qualche settimana del futuro di Armando Izzo. I due club sono in continuo contatto visto che nei giorni scorsi si era discusso anche di un possibile interessamento dei nerazzurri per Andrea Belotti con Cairo che, però, non vorrebbe cedere il proprio capitano.

Acquistato dal Genoa per otto milioni di euro, il Toro valuterebbe Izzo tra i 20 e i 25 milioni di euro. Una cifra importante ma i due club starebbero discutendo anche della possibilità di inserire una contropartita tecnica nell'affare. In questo senso il nome giusto potrebbe essere quello di Roberto Gagliardini, già accostato al Toro nelle scorse settimane, che ha una valutazione simile a quella fissata per Izzo e che andrebbe a sostituire Baselli, infortunatosi al ginocchio e che tornerà in campo non prima di gennaio.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Torino Calcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!