Aria davvero assai tesa in casa Juventus. La squadra bianconera ha perso la finale di Coppa Italia ai rigori contro il Napoli, giocando decisamente male. Gli uomini allenati da Rino Gattuso si sarebbero meritati la vittoria già ai tempi regolamentari. Si tratta della seconda finale persa dalla Juventus in questa stagione, dopo quella di Supercoppa Italiana contro la Lazio, giocata a dicembre a Riad.

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, la dirigenza bianconera starebbe riflettendo sul futuro di Maurizio Sarri. Il tecnico di Figline è stato ingaggiato l'anno scorso per sostituire Allegri e per dare un gioco più europeo alla Juventus.

Sarri, però, ha dimostrato di non essersi ancora integrato a Torino e si giocherà tutto in queste ultime partite di Serie A e soprattutto nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Lione. L'obiettivo principale della Juventus è infatti la massima competizione calcistica continentale per club, anche se la squadra bianconera parte in svantaggio, avendo perso uno a zero la partita d'andata. Non si esclude che Maurizio Sarri venga esonerato a fine anno, oppure, se la situazione dovesse precipitare in campionato, anche a stagione in corso.

Juve, voci sul possibile ritorno di Massimiliano Allegri in panchina

Secondo le ultime indiscrezioni, riportate dal Corriere della Sera, i vertici del club bianconero starebbero pensando anche ad un eventuale ritorno di Massimiliano Allegri.

L'allenatore toscano è stato esonerato l'anno scorso, dopo avere vinto ben undici trofei sulla panchina della Juventus. Allegri è un grande amico del presidente bianconero Andrea Agnelli ed ha ancora un contratto con il club bianconero (contratto che però scadrà il 30 giugno, cioè tra appena undici giorni).

Per l'eventuale ritorno di Massimiliano Allegri, dunque, servirebbe un altro accordo. Il tecnico toscano, che è seguito con grande attenzione anche dal Paris Saint-Germain, conosce molto bene l'ambiente e la squadra e potrebbe dare un'importante svolta alla stagione della Juventus. La dirigenza bianconera non ha di certo gradito la sconfitta in finale di Coppa Italia contro il Napoli, un avversario inferiore sulla carta alla Juventus.

Finora, comunque, Sarri ha dimostrato di non essersi ancora adattato al club bianconero; la difesa non è mai stata del tutto affidabile, il centrocampo non fa gioco e il reparto offensivo risulta spesso fumoso, con Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala (sicuramente due dei migliori giocatori al mondo) che non hanno ancora trovato un'intesa efficace. Si attendono dunque ulteriori aggiornamenti di mercato nelle prossime settimane.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!