La partita tra Verona e Napoli, valevole per la 27^ giornata di Serie A si è concluso sul 2-0 per i partenopei. La squadra di Gattuso ricomincia quindi con una vittoria il proprio campionato, confermando il sesto posto in classifica e complicando la rincorsa degli scaligeri verso la "zona Europa League".

Il primo tempo: il Verona attacca, il Napoli segna

Nonostante la gioia per la Coppa Italia appena vinta, il Napoli, fin dai primi minuti di gioco, si mostra concentrato e ben organizzato in campo con il suo classico 4-3-3 con baricentro basso. Dall'altro lato, invece, la squadra di Juric riparte con la stessa intensità messa in campo nella partita di pochi giorni fa vinta contro il Cagliari.

Inizialmente è il Verona a fare la partita, cercando di mettere in difficoltà la retroguardia azzurra con un pressing molto alto. La prima grande occasione avviene con il colpo di Verre che manda alto da buona posizione. Pochi minuti dopo è Di Carmine a riprovarci ma, anche in questo caso, senza trovare la via del gol.

Le alte temperature della gara portano le squadre a sfruttare alla metà del primo tempo un break. Dopo tale pausa è il Napoli che inizia a fare la gara, cercando di rendersi pericoloso per la porta difesa da Silvestri. A riuscirci, quasi allo scadere del primo tempo, è il polacco Milik che, lasciato solo nell'area del Verona, trova il tempo giusto per insaccare alle spalle del portiere.

Il primo tempo si chiude così sullo 0-1.

Il secondo tempo: Lozano e Ghoulam e si rendono decisivi

Il secondo tempo si apre con uno spartito simile a quello visto durante la prima parte. Nei primi minuti è il Verona a cercare di riversarsi in attacco, in cerca del pareggio. A trovare il gol per la squadra allenata da Juric ci riuscirebbe anche: Faraoni con un colpo di testa ravvicinato la mette dentro, tuttavia la gioia degli scaligeri dura pochi secondi, poi il gol viene annullato dal Var che ravvede un tocco di mano da parte di Verre, influente nell'ingannare Koulibaly al momento del cross.

Il risultato rimane così invariato e i ritmi della partita tendono ad abbassarsi. Le squadre iniziando così la girandola dei cambi e per il Napoli entrano Ghoulam e Lozano. Il primo, fermo ai box per lungo tempo, prende il posto di Hysaj. Il secondo subentra ad uno stanco Politano, autore dell'assist sul primo gol.

Sono questi i cambi decisivi della gara dato che, pochi minuti dopo, sarà proprio Ghoulam a mettere in mezzo, da calcio d'angolo, l'assist del secondo gol siglato proprio da Lozano. Lo stesso numero 11 ci riprova nel finale, ma manda a lato a tu per tu con il portiere. Finisce così 0-2 in favore del Napoli.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!