Il Crotone ritorna in Serie A per la seconda volta nella sua storia con la vittoria ottenuta sul campo dell'Armando Picchi di Livorno e il contestuale pareggio dello Spezia sul terreno di gioco di Cremona. I rossoblu, artefici di un grande finale di stagione, conquistano il salto di categoria attraverso l'aritmetica certezza della seconda posizione. Dodici i risultati positivi inanellati dalla squadra di Giovanni Stroppa in altrettanti turni di campionato, con un'imbattibilità che regge ormai dalla sfida di Castellammare di Stabia (3-2) svolta nel mese di febbraio. Festa grande a Crotone, con bandiere e stendardi posizionati sui balconi delle abitazioni per quello che rappresenta il coronamento di un nuovo sogno a distanza di due stagioni dalla retrocessione.

Crotone, è tempo di mercato

Archiviata la pratica promozione diretta per il Crotone ci saranno ancora a disposizione due gare per chiudere nel migliore dei modi questa esaltante stagione. Sulla strada degli squali i match contro Frosinone e Trapani utili solamente per gli annali del calcio. Già nei prossimi giorni la società inizierà a valutare le mosse per il futuro visto che si tornerà subito a giocare a fine estate. Un calciatore potrebbe piacere ai rossoblu, un talento seguito in passato e ancora sulla lista del diesse Beppe Ursino. Si tratta del giovane difensore del Napoli Sebastiano Luperto, classe 1996, che in questa stagione è riuscito a collezionare nove presenze in Serie A con la formazione partenopea guidata da Gennaro Gattuso.

Talento del settore Primavera del Napoli, Luperto può vantare già una discreta esperienza con diversi campionati di Serie B e massima serie alle spalle, un calciatore duttile che può ricoprire sia il ruolo di esterno che quello di centrale difensivo.

Vrenna rilancia il Crotone in Serie A

Il cammino della squadra calabrese ripartirà dalla Serie A, una categoria raggiunta attraverso una programmazione attenta promossa dalla società del presidente Gianni Vrenna.

L'obiettivo promozione, sfumato nel precedente campionato, si è materializzato questa stagione attraverso la fiducia riposta nella rosa della squadra e nello staff tecnico, in particolare nei confronti di Giovanni Stroppa. Il tecnico ex Foggia, che sarà riconfermato, sarà alla guida degli squali anche nel prossimo campionato.

Un torneo difficile quello di Serie A per il quale il presidente Vrenna vorrà allestire per quanto possibile una squadra che possa ben figurare ed essere competitiva evitando sofferenze per il conseguimento della salvezza. Da valutare i calciatori che rimarranno e quelli che cambieranno casacca ma la certezza sarà dimostrata dall'impegno della società nei confronti della città e dei tifosi.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!