L'Inter cercherà un rinforzo importante a centrocampo nella prossima sessione di calciomercato. Questo a prescindere da Sandro Tonali, il cui arrivo sembra prossimo. I nerazzurri, infatti, sarebbero vicini all'intesa con il Brescia per 35 milioni di euro più bonus, mentre al classe 2000 andrà un contratto quinquennale da 2,5 milioni di euro a stagione.

Il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, però, vorrebbe un elemento che sia in grado di alzare anche il tasso dell'esperienza internazionale. Proprio per questo motivo avrebbe chiesto nuovamente ai propri dirigenti Arturo Vidal.

La società sarebbe perplessa

Al tecnico dell'Inter Antonio Conte piacerebbe Arturo Vidal per rinforzare il centrocampo nella prossima sessione di calciomercato. Il cileno era stato chiesto dall'allenatore salentino già lo scorso anno e a gennaio, senza successo. Il Barcellona, infatti, non aveva voluto saperne di lasciarlo andare nonostante il malumore manifestato dal giocatore. Le cose potrebbero cambiare tra due mesi, con il Barça che è pronto a trattare la sua partenza, anche in virtù del contratto in scadenza a giugno 2021.

La valutazione non è altissima e si aggira tra i 10 e i 15 milioni di euro. La società nerazzurra, però, avrebbe manifestato alcune perplessità sul suo possibile arrivo a Milano.

Il motivo è legato anche all'età di Vidal, non più giovanissimo essendo un classe 1987, oltre a motivi probabilmente caratteriali. Il club meneghino, dunque, starebbe valutando se vale la pena fare tale investimento su un cartellino che non potrebbe poi essere piazzato sul mercato in futuro. Vidal, comunque, ha dimostrato a Barcellona di poter dire ancora la sua, avendo realizzato sette reti e collezionato un assist nelle 29 partite disputate nella Liga.

L'alternativa a Vidal

L'arrivo di Arturo Vidal comporterebbe un esborso importante visto che, oltre al cartellino, il cileno chiederebbe almeno un contratto triennale da 6 milioni di euro a stagione. Per questo motivo l'Inter starebbe valutando e i dirigenti avrebbero chiesto al tecnico, Antonio Conte, di prendere in considerazione un'alternativa su tutte.

Si tratta di Radja Nainggolan, che tornerà dal prestito al Cagliari dopo un'ottima annata dove è tornato a giocare con continuità, mettendo a segno sei reti e collezionando ben sei assist in 24 presenze.

A differenza di Vidal, Nainggolan non porterebbe ad un esborso per il cartellino e costerebbe meno anche in termini di ingaggio, guadagnando 4 milioni di euro a stagione più bonus. La società ha chiesto all'allenatore di ragionare sul reintegro del Ninja prima di decidere il da farsi sul cileno.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!