Uno dei reparti che l'Inter proverà a rinforzare nella prossima sessione di Calciomercato è quello di centrocampo. I nerazzurri sono pronti a completare una rivoluzione partita già l'estate scorsa con gli arrivi di Stefano Sensi dal Sassuolo e Nicolò Barella dal Cagliari e continuata a gennaio con l'acquisto di Christian Eriksen dal Tottenham per 20 milioni di euro. L'intenzione del tecnico, Antonio Conte, è quella di continuare cercando di fare almeno due innesti visto che andranno via Borja Valero, in scadenza di contratto, e almeno uno tra Roberto Gagliardini e Matìas Vecino.

L'allenatore salentino avrebbe chiesto un elemento che sia in grado di dare muscoli e qualità al reparto. Ci sarebbe perplessità sul nome di Arturo Vidal e per questo ci sarebbe un altro nome sul taccuino dei dirigenti in questi ultimi giorni.

Idea Kanté

L'Inter avrebbe qualche perplessità su Arturo Vidal, non essendo più giovanissimo. Il centrocampista cileno, infatti, chiede un contratto triennale da 8 milioni di euro a stagione, la stessa cifra che guadagna attualmente a Barcellona. Per questo motivo il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, avrebbe fatto un altro nome ai propri dirigenti.

Si tratta di N'Golo Kanté, centrocampista francese che l'allenatore ha avuto al proprio servizio quando sedeva sulla panchina del Chelsea e con il quale ha vinto una Premier League.

Fu proprio lui, infatti, a volerlo a Londra, acquistandolo nell'estate del 2016 dal Leicester per 36 milioni di euro. Il classe 1991 ha vinto anche un mondiale con la propria Nazionale nell'estate del 2018 e lo ha fatto da protagonista, al fianco di Paul Pogba.

In questa stagione il suo rendimento è stato condizionato da qualche problema fisico di troppo.

Kanté, infatti, ha collezionato 22 presenze in campionato, mettendo a segno anche tre reti, a fronte di sole tre partite disputate in Champions League.

La possibile richiesta del Chelsea

Alla luce anche dei problemi fisici di questa stagione, il Chelsea si sarebbe detto disposto a trattare la cessione di N'Golo Kanté con l'Inter.

Conte ha un rapporto molto buono con il centrocampista francese, al quale vorrebbe affidare le chiavi della sua linea di centrocampo. La sua valutazione resta molto importante, tra i 60 e i 70 milioni di euro.

I nerazzurri, però, potrebbero abbassarla notevolmente con l'inserimento di una contropartita tecnica tra Marcelo Brozovic e Milan Skriniar. Entrambi hanno una valutazione da 60 milioni di euro e in questo caso non solo sarebbe limitato l'esborso economico, ma il club meneghino realizzerebbe anche una plusvalenza importante.