Uno degli obiettivi dell'Inter nella prossima sessione di Calciomercato sarebbe quello di rinforzare il centrocampo. Si proverà a concludere una "rivoluzione" partita lo scorso anno con gli arrivi di Stefano Sensi dal Sassuolo e Nicolò Barella dal Cagliari e continuata con il grande acquisto di Christian Eriksen a gennaio dal Tottenham per 20 milioni di euro. Il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, ha chiesto altri due colpi. Oltre a Tonali si cercherà un elemento che sia in grado di dare muscoli al reparto. Un nome che potrebbe tornare di moda è quello di Franck Kessié, già accostato ai nerazzurri a gennaio.

L'Inter sarebbe su Kessié

Uno dei nomi che potrebbe interessare all'Inter nella prossima sessione di calciomercato è quello di Franck Kessié. I nerazzurri cercheranno un rinforzo in grado di dare muscoli in un reparto povero di questa caratteristica. Ausilio e Marotta, d'altronde, ci avevano provato già a gennaio ma il Milan non aveva voluto privarsene a stagione in corso. Le cose potrebbero cambiare nella sessione estiva, con i rossoneri che proveranno a realizzare qualche plusvalenza importante per sistemare il bilancio. Il classe 1996 è stato acquistato dall'Atalanta nell'estate del 2017 per una cifra complessiva intorno ai 30 milioni di euro tra prestito oneroso e obbligo di riscatto, esercitato nell'estate del 2019.

Quest'anno l'ivoriano ha giocato quasi sempre, collezionando 27 presenze e collezionando una rete e un assist. Il contratto in scadenza a giugno 2022 potrebbe facilitare il suo addio. Senza il rinnovo, infatti, difficilmente il Milan correrà il rischio di tenerlo in rosa portando il centrocampista a un anno dalla scadenza.

Secondo quanto riportato da Gianluca Di Marzio, esperto di mercato, a Sky Sport, il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, e il club meneghino vogliono tornare alla carica, consapevoli che questa volta Gazidis potrebbe essere disposto ad ascoltare offerte.

La possibile trattativa

Come detto, l'Inter aveva fatto un tentativo per Franck Kessié già a gennaio, trovando il muro del Milan.

Secondo quanto riportato sempre da Di Marzio, i rossoneri avrebbero rifiutato uno scambio con Roberto Gagliardini. I nerazzurri, però, sarebbero pronti a tornare alla carica, magari provando a intavolare un altro scambio. Questa volta sul piatto non verrebbe messo Gagliardini ma un altro centrocampista: Matìas Vecino. L'uruguaiano è in uscita e ha una valutazione molto simile a quella di Kessié, tra i 20 e i 25 milioni di euro. Un possibile scambio alla pari permetterebbe sia all'Inter che al Milan di realizzare una plusvalenza importante con due giocatori non ritenuti incedibili dalle rispettive società.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!