In casa Juventus le sconfitte sono sempre mal digerite e questo genera malumore in un ambiente che è abituato a vincere sempre. Per questo motivo la sconfitta di San Siro contro il Milan ha lasciato qualche scoria, ma la volontà del gruppo bianconero è quella di lasciarsi tutto alle spalle il più in fretta possibile. La partita contro i rossoneri, però, non è piaciuta ai senatori che, stando a quanto afferma Tuttosport, si sono confrontati e hanno avviato una feroce autocritica. Gli uomini più esperti dello spogliatoio della Juventus non si sono sottratti e dopo il ko di San Siro si sono ritenuti responsabili di quanto accaduto.

Inoltre, i giocatori più esperti hanno voluto parlare anche al resto della squadra, perché certi cali di tensione non dovranno capitare mai più. A prendere le redini della situazione ci hanno pensato Giorgio Chiellini, Gigi Buffon, Cristiano Ronaldo, Paulo Dybala e Leonardo Bonucci che hanno fatto leva sull'orgoglio dei compagni perché i 4 gol incassati dal Milan sono una ferita ancora aperta. Adesso, però, bisognerà archiviare la nottataccia di martedì 7 luglio per pensare ai prossimi impegni, facendo tesoro degli errori commessi contro il Milan.

La Juventus vuole rialzarsi

La Juventus è una squadra abituata a vincere e già dal prossimo match vorrà rialzare subito la testa. La volontà è quella di imparare dagli errori commessi senza fare eccessivi processi.

Infatti Maurizio Sarri, al termine del match contro il Milan, ha spiegato che non ci sarà nemmeno il tempo per rimuginare su quanto accaduto a San Siro, proprio perché bisognerà pensare ai prossimi impegni. Quest'oggi, però, la Juventus non sarà alla Continassa. Infatti, il tecnico bianconero ha deciso di lasciare qualche ora di relax ai suoi ragazzi che così avranno tempo per stare un po' con le rispettive famiglie.

Il JTC, comunque, è aperto e chi vuole può recarsi nel centro sportivo per fare qualche massaggio o un lavoro di scarico. La ripresa degli allenamenti, invece, è fissata per venerdì 10 luglio, quando sarà in programma una seduta pomeridiana.

La Juventus ritrova il fattore Dybala

La Juventus, nella gara di martedì 7 luglio, contro il Milan non aveva a disposizione Paulo Dybala e Matthijs De Ligt che erano squalificati.

Entrambi fortunatamente torneranno a disposizione di Sarri e contro l'Atalanta saranno titolari. Soprattutto il ritorno dell'olandese sarà fondamentale per la Juventus visto che a San Siro si è sentita molto la sua mancanza. Per il resto non dovrebbero esserci molti cambi di formazione e probabilmente si rivedranno gran parte degli uomini che nelle ultime settimane hanno giocato di più. Fra questi ovviamente ci sono anche De Ligt e Dybala. Il numero 10 juventino prenderà il posto di Higuain che tornerà in panchina.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!