Questi sono giorni non facili per la Juventus che è finita nell'occhio del ciclone dopo i risultati poco confortanti delle ultime tre partite. Il clima intorno ai bianconeri è piuttosto agitato e i tifosi sono un po' preoccupati perché non vedono reazioni da parte della squadra. Inoltre, nelle ultime ore, i sostenitori della Juventus hanno letto su Twitter un messaggio piuttosto enigmatico di Douglas Costa: "Chi non è la soluzione è anche parte del problema".

Il post del brasiliano ha generato diversi interrogativi fra i tifosi juventini che si sono domandati chi fosse il destinatario del suo tweet.

Questo messaggio non può di certo passare inosservato in un momento così delicato, e la speranza è che l'ambiente possa ricompattarsi per dare l'assalto definitivo allo scudetto.

La Juventus deve ritrovare la serenità

In casa Juventus si stanno vivendo giorni di tensione: il pareggio con il Sassuolo ha generato molte critiche nei confronti di Maurizio Sarri e dei suoi giocatori. Adesso il tecnico toscano è chiamato a trovare una soluzione definitiva, visto che mancano cinque giornate alla fine del campionato e i bianconeri devono fare nove punti per vincere il tricolore. Ad agitare ulteriormente l'ambiente ci ha pensato un tweet di Douglas Costa.

Il brasiliano, con il suo messaggio enigmatico, ha fatto sorgere diversi dibattiti sui social, e in molti si sono chiesti se il suo fosse un post indirizzato verso qualcuno della Juventus o se si trattasse di una semplice massima. Il numero 11 juventino non ha voluto dare nessuna spiegazione, perciò i sostenitori bianconeri sono rimasti con il dubbio e ancora adesso non sanno a chi si riferisse l'ex Bayern Monaco.

Adesso Douglas Costa dovrà concentrarsi sul campo, poiché da oggi 18 luglio riprenderà la preparazione in vista della gara contro la Lazio. Il brasiliano, per il match del 20 luglio, potrebbe avere una chance per giocare da titolare visto che mancherà Federico Bernardeschi che sarà squalificato. L'esterno offensivo verdeoro potrebbe essere in campo dal primo minuto insieme a Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo.

Non è nemmeno da escludere, però, che nel tridente bianconero giochi Juan Cuadrado che potrebbe garantire maggiore equilibrio rispetto al numero 11.

Nuovo confronto tra lo spogliatoio della Juventus e Sarri

Dallo scorso 17 giugno, giorno in cui la Juventus ha perso la Coppa Italia, ci sarebbero stati diversi confronti tra lo spogliatoio della Juventus e Maurizio Sarri. I senatori bianconeri a più riprese avrebbero spronato i compagni a ritrovare la giusta concentrazione e si sarebbero confrontati anche con il tecnico toscano. Oggi la squadra si ritroverà per preparare la gara contro la Lazio e probabilmente Bonucci, Buffon e Chiellini invocheranno nuovamente l'unità del gruppo in vista del finale di stagione.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!