L'Inter venerdì 21 agosto tornerà a giocare una finale europea a dieci anni dall'ultima volta, quando vinse la Champions League contro il Bayern Monaco. Adesso si giocherà l'Europa League, contro il Siviglia, dopo un ottimo cammino battendo il Getafe, il Bayer Leverkusen e lo Shakhtar Donetsk. La società nerazzurra, però, è al lavoro anche sul mercato, pur avendo rimandato al termine della competizione la definizione di trattative ben avviate. Tra queste c'è sicuramente quella che porterebbe a Sandro Tonali, con il club meneghino che avrebbe bruciato la concorrenza soprattutto della Juventus e nonostante il tentativo di inserimento del Milan nelle ultime settimane.

Tonali il primo colpo

L'Inter in questi giorni ha sospeso le trattative di mercato per dedicarsi completamente all'Europa League, con la finale in programma venerdì 21 agosto, alle ore 21, contro il Siviglia al Rhein Energie Stadion. Da sabato, però, Ausilio e Marotta riprenderanno la campagna di rafforzamento per regalare al proprio allenatore, Antonio Conte, i rinforzi richiesti.

La prima trattativa che dovrebbe essere chiusa è quella che porterebbe a Sandro Tonali. Il centrocampista è seguito dal club nerazzurro da diverso tempo e per questo motivo l'inserimento del Milan è stato vano, con i rossoneri che avrebbero fatto un tentativo, respinto al mittente soprattutto dall'entourage del giocatore.

Con il Brescia sarebbe vicino l'accordo con la stessa formula che ha portato a Milano Nicolò Barella lo scorso anno dal Cagliari. Il classe 2000 arriverà in prestito oneroso con obbligo di riscatto in un'operazione complessiva da 35 milioni di euro, bonus compresi. Un colpo che testimonia la voglia di Suning e Marotta di continuare il processo di italianizzazione della rosa, cominciato lo scorso anno con gli arrivi di Sensi e Barella.

Gli altri due acquisti

Una volta chiuso l'acquisto di Sandro Tonali l'Inter si concentrerà sul rinforzo in difesa. Si tratta di un altro giovane talento emergente, Marash Kumbulla, con i nerazzurri che sarebbero vicini a battere la concorrenza soprattutto della Lazio. Nell'affare con il Verona dovrebbe entrare il cartellino di Federico Dimarco e il rinnovo del prestito del giovane attaccante Eddie Salcedo, oltre ad un conguaglio economico da 15-20 milioni di euro.

Ausilio e Marotta, inoltre, sarebbero vicini a chiudere il discorso fasce visto che, dopo aver acquistato Achraf Hakimi, a sinistra potrebbe arrivare Emerson Palmieri. L'esterno italo brasiliano è in uscita dal Chelsea e con i Blues l'affare potrebbe andare in porto per 25 milioni di euro e non è esclusa la formula di prestito con diritto o obbligo di riscatto.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!