Edin Dzeko scala posizioni nella tabella degli acquisti del prossimo Calciomercato della Juventus. L’attaccante della Roma, inserito nella lista della spesa qualche settimana fa, sembra aver raggiunto la pole position nella griglia di partenza per la scelta del prossimo centravanti bianconero. Una decisione dettata da ragioni di bilancio, l’operazione potrebbe essere low cost, e anche per ragioni tecniche, visto che sarebbe proprio Andrea Pirlo a stravedere per il bosniaco.

La trattativa, secondo Il Corriere dello Sport, non sarebbe ancora entrata nel vivo, ma qualcosa si potrebbe muovere durante la prossima settimana.

Dzeko incontrerà a breve Fienga, massimo dirigente giallorosso, per capire cosa fare del suo futuro. L’attaccante non ha mai chiesto di lasciare la Capitale, ma il suo ingaggio da 7,5 milioni di euro pesa troppo per le casse della Roma. Così l’addio non sembra essere un’ipotesi campata per aria.

La Juventus punta dritta su Dzeko

Dopo l’incontro Dzeko-Fienga si saprà qualcosa di più di questo intrigo di mercato. Se le porte dell’addio dovessero aprirsi, la Juve sarebbe pronta ad inserirsi con forza. I rapporti tra le società sono ottimi e per di più la Roma avrebbe già trovato in Milik il sostituto del bosniaco. La trattativa con il Napoli va avanti da tempo e i giallorossi avrebbero scavalcato proprio i bianconeri nella corsa al polacco.

Il puzzle inizia a definirsi e la prossima settimana potrebbe esser decisiva per questo giro di attaccanti.

Il Corriere dello Sport inizia già a parlare di cifre. Dzeko potrebbe andare alla Juventus grazie ad un’offerta al di sotto di 20 milioni. Un’operazione low cost rispetto a quelle ipotizzate per altre possibili trattative.

Jimenez perde quota per l'attacco

Dzeko scala quindi posizioni anche perché i club contatti dalla Juventus per gli altri obiettivi continuano a sparare molto alto. Paratici insiste per Jimenez del Wolverhampton che però costa quasi 80 milioni di euro. Una cifra considerata molto alta che nemmeno il potente agente Jorge Mendes, molto vicino al club inglese, è riuscito fino ad ora ad abbassare.

Così la pista si è raffreddata al pari di quella per Milik, con i 40 milioni chiesti da De Laurentiis e ritenuti esagerati dalla dirigenza bianconera per un calciatore che va in scadenza nel 2021.

Nelle retrovie restano sempre i nomi di Zapata e Lacazette. Il primo è un pilastro della super Atalanta di Gasperini e sembra proprio che Percassi non voglia privarsene. Il secondo è una pista rilanciata da più parti, ma forse mai battuta con forza dalla Juventus che con i Gunners parla più del futuro di Hector Bellerin rispetto a quello del francese. Dzeko, profilo esperto e dal grande valore tecnico, potrebbe essere così il prescelto per sostituire Gonzalo Higuain che nel frattempo però non ha ancora preso decisioni sul suo futuro.

L’argentino non sembra rientrare nei piani di Pirlo, ma ha un ingaggio da 7,5 milioni di euro che sta frenando i corteggiatori in arrivo soprattutto dalla MLS.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!