Inter e Napoli potrebbero caratterizzare queste ultime due settimane di Calciomercato. Le due società, infatti, devono ancora fare qualcosa sia per quanto riguarda le operazioni in entrata, sia per quanto riguarda le operazioni in uscita. Gli interessi potrebbero anche intrecciarsi visto che gli azzurri sarebbero alla ricerca di un centrocampista dopo la cessione di Allan all'Everton per 22 milioni di euro più 3 milioni di bonus. E proprio in quel reparto il club meneghino avrebbe grande abbondanza, soprattutto dopo l'arrivo di Vidal. Per questo motivo Giuntoli avrebbe avviato i contatti con Ausilio e Marotta per chiedere informazioni su Matìas Vecino.

Il Napoli chiede Vecino

Il Napoli sarebbe alla ricerca di un centrocampista in questa sessione di calciomercato, soprattutto dopo la cessione di Allan all'Everton. Gli azzurri vorrebbero un giocatore che sia bravo negli inserimenti e possa essere decisivo sulle palle inattive. Per questo motivo, secondo a quanto riportato da Sky Sport, il direttore sportivo Cristiano Giuntoli avrebbe messo gli occhi su Matìas Vecino. Il centrocampista uruguaiano non rientra più nei piani di Antonio Conte, alla luce della grande abbondanza che ha l'Inter in quel reparto. Già a gennaio era stato vicino alla cessione, ma nessun club ha assecondato le richieste dei nerazzurri. L'ultima annata è stata condizionata da diversi problemi fisici, con il classe 1991 che ha totalizzato solo venti presenze in Serie A, di cui alcune anche entrando dalla panchina, mettendo a segno due reti e collezionando due assist, a fronte di tre partite disputate in Champions League.

Un rendimento sempre condizionato da qualche problema fisico, con il giocatore che ha saltato le ultime partite di campionato e le final eight di Europa League per un problema al ginocchio che lo ha costretto all'intervento chirurgico.

La richiesta dell'Inter

Le condizioni fisiche di Matìas Vecino potrebbero condizionare la trattativa tra Inter e Napoli.

I nerazzurri vorrebbero lasciarlo andare solo a titolo definitivo o al massimo in prestito con obbligo di riscatto fissato a 15 milioni di euro. I partenopei, dal loro canto, premono per il prestito con diritto di riscatto che possa diventare obbligo di riscatto al raggiungimento di un determinato numero di presenze. Non è escluso che i due club possano anche trattare uno scambio che veda coinvolto Arkadiusz Milik.

Il centravanti polacco ormai è ai margini del progetto e il contratto in scadenza a giugno 2021 lo pone in uscita nell'immediato. L'affare con la Roma sembrerebbe essersi arenato e per questo l'Inter potrebbe pensare a lui per ricoprire il ruolo di vice Lukaku, pur potendo affiancare anche il centravanti belga.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!