L'acquisto più importante della sessione invernale di Calciomercato, a gennaio, lo ha fatto l'Inter. I nerazzurri hanno preso Christian Eriksen dal Tottenham per 20 milioni di euro più bonus, soffiandolo alla concorrenza, soprattutto di Real Madrid e Paris Saint Germain. Un prezzo relativamente basso, agevolato dal fatto che il fantasista danese fosse in scadenza di contratto con gli Spurs. In questi mesi, però, il classe 1992 non avrebbe convinto a pieno e per questo motivo il suo futuro potrebbe anche essere lontano da Milano. Tra le squadre che non avrebbero smesso di seguirlo ci sarebbe proprio il Real Madrid, in cerca di un centrocampista che sia in grado di alzare il tasso tecnico del reparto, visto che Luka Modric non è più giovanissimo.

Eriksen nel mirino del Real Madrid

Il futuro di Christian Eriksen potrebbe essere lontano dall'Inter la prossima stagione. Dopo soli otto mesi, infatti, potrebbe terminare l'avventura del danese in nerazzurro. Il giocatore non è riuscito a ritagliarsi un ruolo importante in prima squadra, venendo spesso relegato in panchina dall'allenatore Antonio Conte. Il danese, infatti, ha sofferto il modo di giocare della squadra nerazzurra, nonostante il tecnico salentino abbia provato a cambiare anche modulo per inserirlo, passando dal 3-5-2 al 3-4-1-2.

Sono state 17 le presenze accumulate in Serie A nella seconda parte della stagione, molte partendo dalla panchina, mettendo a segno una rete e collezionando due assist, a fronte di sei partite disputate in Europa League, in cui ha messo a segno due reti.

Il giocatore classe 1992 piacerebbe sempre al Real Madrid, che stava già lavorando per cercare di accaparrarselo a parametro zero, quando sembrava dovesse andare in scadenza di contratto con il Tottenham, prima dell'inserimento proprio dell'Inter a gennaio.

Possibile scambio con l'Inter

Nonostante l'Inter abbia acquistato Christian Eriksen dal Tottenham per 20 milioni di euro, la valutazione del fantasista danese resta molto alta, ben maggiore rispetto alla cifra investita dalla società nerazzurra.

Difficile pensare agli 80 milioni di euro di cui si parlava nel momento dell'acquisto, ma il club meneghino non lo lascerà andare per una valutazione complessiva inferiore ai 50 milioni di euro.

Il Real Madrid, comunque, sarebbe pronto ad abbattere l'esborso economico cercando di inserire nell'affare il cartellino dell'esterno mancino, Sergio Reguilon, tornato nella capitale spagnola dopo il prestito al Siviglia.

Il classe 1996 viene valutato 30 milioni di euro e, dunque, se il Real inserirà un conguaglio economico da 20-25 milioni di euro, potrebbe anche arrivare la fumata bianca. L'Inter, infatti, realizzerebbe una plusvalenza cospicua, rinforzerebbe anche l'out di sinistra dopo l'arrivo di Hakimi (proprio dal Real) a destra, e avrebbe un tesoretto da poter investire per rinforzare il centrocampo. Non è escluso uno scambio biennale di prestiti, in modo che entrambi i club mantengano il controllo dei rispettivi cartellini senza rischiare una svalutazione.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!