Si avvina sempre più la sfida che vedrà il Crotone del tecnico rossoblu Giovanni Stroppa affrontare, tra le mura amiche, la Juventus sabato 17 ottobre alle ore 20:45 allo stadio "Ezio Scida". Nonostante il buon gioco espresso in queste prime tre giornate, la squadra rossoblu, si trova ancora a secco di punti e, anche se in una sfida proibitiva, cercherà di conquistare i suoi primi punti proprio contro la "vecchia Signora", che arriverà in Calabria con molti assenti e senza il cinque volte Pallone d'oro Cristiano Ronaldo, risultato positivo al Covid-19.

Negativo, invece, il tampone effettuato a Niccolò Zanellato ritornato dal ritiro dell'Under 21 e già messo in isolamento fiduciario dalla società pitagorica, il giocatore sicuramente non farà parte dei convocati per la sfida di sabato contro i bianconeri.

Zanellato salterà la Juve

Era il 19 settembre del 2006 quando il Crotone affrontò in Serie B la Juventus per la prima volta: la squadra bianconera si impose con un netto 0-3.

Negli anni successivi, il Crotone da neopromossa in Serie A nella stagione 2016/2017 perse in casa 0-2, mentre l'anno successivo riuscì a strappare un punto alla Juventus di Allegri (1-1) con la rete capolavoro del nigeriano Simy che rispose ad Alex Sandro.

Alla gara di sabato non prenderà parte il centrocampista Niccolò Zanellato che dopo essersi sottoposto a tampone con la nazionale italiana Under 21 - pur risultando sempre negativo - rimarrà in isolamento fiduciario. La sua assenza va ad aggiungersi a quella dell'infortunato Ahmad Benali.

Juventus decimata per Crotone

La Juventus si presenza in emergenza in vista della gara contro il Crotone in programma questo sabato. Senza Cristiano Ronaldo, risultato positivo al Covid-19, con l'attaccante argentino Paulo Dybala alle prese con un virus intestinale, nelle ultime ore è emersa la positività al coronavirus anche del neo acquisto Weston McKennie.

Il tecnico juventino quindi avrà diversi problemi di formazione: mancherà anche il centrocampista Ramsey per problemi muscolari.

In questo momento la squadra torinese è in isolamento fiduciario e a causa delle tante assenze potrebbe partire titolare il nuovo arrivato Federico Chiesa insieme a Kulusevski alle spalle dell'unica punta Alvaro Morata, una formazione del tutto inedita, che dovrà fare a meno di Cristiano Ronaldo anche per la prima sfida di Champions League.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!