Neanche il tempo di archiviare la sessione estiva di calciomercato che si pensa già alla prossima, quella invernale, in programma a gennaio. L'Inter ha cominciato a muoversi con largo anticipo per cercare di rinforzare ulteriormente la rosa a disposizione del proprio allenatore, Antonio Conte. L'emergenza che ha colpito la squadra nerazzurra, con sei giocatori colpiti dal Coronavirus, ha messo in evidenza alcune carenze nel reparto arretrato. Con Bastoni e Skriniar in isolamento, infatti, toccherà a Kolarov e D'Ambrosio giocare ai fianchi di De Vrij, venendo comunque adattati essendo degli esterni nel loro ruolo naturale.

Per questo motivo a gennaio potrebbe tornare di moda il nome di Armando Izzo, già cercato questa estate senza successo.

Inter nuovamente su Izzo

L'Inter proverà a rinforzare ulteriormente il reparto arretrato nella prossima sessione di calciomercato. A Milano nell'ultima finestra di mercato sono arrivati Kolarov e Matteo Darmian, che possono essere schierati nei tre di difesa ma comunque sono adattati in quel ruolo, a fronte della cessione di un centrale puro come Diego Godin, andato al Cagliari a parametro zero.

Per questo motivo i nerazzurri avrebbero messo nuovamente nel mirino Armando Izzo. Il difensore rischia di essere condizionato dal cambio di modulo in seguito all'arrivo di Marco Giampaolo, che ha portato al passaggio dal 3-5-2 al 4-3-1-2.

Il centrale è stato schierato all'esordio in campionato contro la Fiorentina come terzino destro, offrendo una prestazione insufficiente. Per questo motivo il giocatore potrebbe essere relegato in panchina, solamente come alternativa ai titolari. Il classe 1992, però, non vorrebbe trascorrere in panchina il resto della stagione, giocando tra l'altro fuori ruolo quando chiamato in causa.

All'Inter si sposerebbe alla perfezione con il modo di giocare di Antonio Conte, che si schiera sempre con al difesa a tre.

La trattativa con il Torino

Rispetto a qualche mese fa, Armando Izzo non sarebbe più ritenuto intoccabile dal Torino. I granata solo un anno fa hanno rifiutato 20 milioni di euro dalla Roma ma ora la sua valutazione potrebbe risentirne dopo le prestazioni offerte e, soprattutto, per non essere al centro del progetto di Marco Giampaolo.

Per questo motivo, stando a quanto riportato da Tuttosport, i granata sarebbero pronti a trattare con l'Inter uno scambio alla pari che vedrebbe coinvolto il cartellino del centrocampista uruguaiano, Matìas Vecino. Operazione che potrebbe servire anche a sistemare in parte il bilancio di entrambe le società visto che i due giocatori potrebbero avere, in questo modo, anche una valutazione alta, proprio tra i 20 e i 25 milioni di euro, permettendo una plusvalenza ad entrambi i club.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Torino Calcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!