La Juventus continua a faticare nelle prime giornate di Serie A. Il match di domenica 25 ottobre contro l'Hellas Verona ha messo in evidenza ancora problemi dal punto di vista offensivo, con tante occasioni create e solo una concretizzata. Alla fine la gara si è conclusa sull'1-1, con i bianconeri che attualmente hanno 9 punti in classifica e si trovano a 4 punti di distanza dal Milan capolista.

Prima del match contro l'Hellas Verona, è stato intervistato da Tuttomercatoweb.com l'ex amministratore delegato bianconero Luciano Moggi. Tanti gli argomenti affrontati, dai risultati raccolti dalla Juve fino ad arrivare alla situazione rinnovo di Paulo Dybala.

Moggi si è soffermato anche sulla situazione panchine di Torino e Fiorentina, che sembrano traballanti.

Sul lavoro condotto fin qui da Andrea Pirlo alla Juventus, Moggi ha dichiarato: "Bisogna dargli tempo, contro la Dinamo Kiev in Champions League ad esempio si è vista una Juventus più calibrata". Lo stesso ex dirigente bianconero ha aggiunto che la Juventus - quando avrà a disposizione Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala insieme - darà del filo da torcere a chiunque.

Luciano Moggi su Paulo Dybala

Altro argomento trattato da Luciano Moggi è stata la situazione contrattuale di Paulo Dybala. L'argentino è in scadenza a giugno 2022 e a breve potrebbe rinnovare. La Juventus non vuole correre il rischio di ritrovarsi la prossima estate con il giocatore a un anno dalla scadenza del suo contratto.

A tal riguardo Moggi ha dichiarato: "Alla fine si troverà una soluzione, non mi aspetto particolari problemi. Dybala resterà alla Juve".

Moggi ha poi aggiunto che in Italia si punta sempre a criticare, facendo riferimento alla vignetta pubblicata dal commissario tecnico dell'Italia Roberto Mancini per sdrammatizzare sul coronavirus.

Un post pubblicato sui social che ha scatenato la reazione di molti e che ha costretto Mancini a sottolineare che si trattasse di un modo semplice per alleggerire la già pesante situazione che si vive in Italia. L'ex amministratore delegato della Juventus ha affermato: "Guardate Mancini e la storia Instagram: ha sdrammatizzato, ci sono persone che impazziscono stando a casa tutto il giorno a guardare la tv.

Oggi al minimo caso ci si balla per una settimana".

Moggi sul Torino e sulla Fiorentina

Luciano Moggi ha parlato anche della situazione attuale di Torino e Fiorentina.

Sul Torino ha dichiarato di aver visto buoni segnali contro il Sassuolo, un pareggio utile ai granata su un campo difficile come il 'Mapei Stadium'. Ha poi sottolineato: "Non vedo cosa possa fare Ventura in un altro ruolo. Ma purtroppo siamo in Italia e con il nome si cerca di supplire alle carenze. Ventura non è in grado di fare il direttore tecnico, sarebbe un’altra mossa sbagliata del presidente del Torino"

Infine ha parlato di Iachini della Fiorentina, sottolineando: "Non ha il materiale giusto: se vendi Chiesa crei un problema al mister.

Non capisco come si possa criticare Iachini quando gli sono stati tolti i migliori".

Segui la nostra pagina Facebook!