In casa Inter il momento è negativo come testimoniano i risultati. In campionato i nerazzurri sono costretti a inseguire, avendo raccolto finora 15 punti, accumulando cinque lunghezze di distacco dal Milan capolista. Ancora peggio in Champions League, dove la squadra è ultima nella classifica del girone con appena 2 punti, a -5 dal Real Madrid e a -6 dal Borussia Monchengladbach, e con l'eliminazione sempre più vicina. Una situazione delicata che potrebbe mettere in discussione la posizione di Antonio Conte. I risultati sono stati al di sotto delle aspettative fino ad ora, e per questo motivo l'amministratore delegato Giuseppe Marotta si sarebbe già mosso per contattare Massimiliano Allegri.

Allegri verso l'Inter

L'Inter potrebbe trovarsi al centro di una rivoluzione tecnica nelle prossime settimane. Se i risultati non dovessero migliorare, infatti, i nerazzurri potrebbero decidere di cambiare allenatore.

Si fanno sempre più forti i rumors circa un presunto accordo con Allegri che andrebbe a raccogliere l'eredità di Conte. Secondo Tuttosport, l'amministratore delegato Marotta avrebbe già parlato con il tecnico toscano in estate, quando sembrava che potesse esserci l'addio di Conte, prima del vertice di Villa Bellini. Il dirigente avrebbe tenuto vivi i contatti con l'ex allenatore della Juventus e non è da escludere che possa accadere quanto già visto nell'estate del 2014, quando Allegri subentrò sulla panchina bianconera proprio al tecnico salentino.

Delicato in questo senso il match di sabato 28 novembre per i nerazzurri che affronteranno il Sassuolo al Mapei Stadium di Reggio Emilia: si gioca alle ore 15 e per Conte la partita rappresenta un appuntamento in cui è vietato fallire.

I probabili dettagli dell'intesa

I dialoghi avrebbero portato anche ad un'intesa economica di massima per un contratto da 7/8 milioni di euro a stagione per Allegri.

Con il tecnico toscano potrebbero cambiare anche i piani di mercato dell'Inter. In primis, potrebbe rilanciarsi Christian Eriksen, con l'eventuale passaggio al 4-2-3-1 che andrebbe ad alternarsi con il 4-4-2 e con il 4-3-1-2. Il danese potrebbe ruotare insieme a Lautaro Martinez e Romelu Lukaku, in modo far rifiatare i due attaccanti che stanno giocando sempre.

Sanchez al momento non sembra fornire le necessarie garanzie fisiche, mentre Andrea Pinamonti non sarebbe ancora pronto a prendersi una maglia da titolare. In entrata Allegri potrebbe chiedere una mezzala tecnica come Rodrigo De Paul dell'Udinese che da anni viene accostato ai nerazzurri, ma non sono esclusi sacrifici in uscita per fare cassa.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!