Uno dei giocatori che sembrerebbe essere maggiormente in rampa di lancio in casa Inter è Alessandro Bastoni, anche per la giovanissima età del difensore, che è un classe 1999. Il giocatore è uno dei punti fermi dello scacchiere tattico di Antonio Conte, che già lo scorso anno lo ha spesso preferito a uno tra Diego Godin e Milan Skriniar. In questa stagione il centrale si è confermato su altissimi livelli tanto da arrivare ad attirare l'attenzione dei top club europei, su tutti il Manchester City. Ma il club nerazzurro non avrebbe alcuna intenzione di privarsene, tanto da aver avviato anche le trattative per il rinnovo del contratto.

L'Inter vuole blindare Bastoni

Una delle priorità dell'Inter nei prossimi mesi sarà blindare Alessandro Bastoni. Pur essendo ancora giovanissimo, il difensore è ormai una realtà del calcio italiano e non solo, con il commissario tecnico della Nazionale italiana, Roberto Mancini, che con ogni probabilità lo convocherà per i prossimi Europei e non è escluso che possa essere anche il titolare al centro della difesa, al fianco di Leonardo Bonucci.

Sono tanti gli estimatori anche tra i colleghi, come dimostra anche la maglia che gli è stata regalata della Spagna da parte di Sergio Ramos nel giorno del suo compleanno, il 13 aprile. In questa stagione il classe 1999 è diventato un titolare inamovibile, visto che Antonio Conte crede molto in lui, avendo disputato 26 partite in campionato e sei in Champions League, anche se è ancora alla ricerca della prima rete stagionale.

I nerazzurri credono molto in lui e per questo si starebbe discutendo del possibile rinnovo di contratto, con conseguente adeguamento dell'ingaggio, anche per respingere l'assalto dei top club europei, su tutti il Manchester City, con Pep Guardiola che lo segue per rinforzare la difesa.

L'offerta rifiutata

Il Manchester City è in cerca di un rinforzo in difesa e per questo motivo avrebbe già fatto un tentativo importante per Alessandro Bastoni.

Stando a quanto riportato da SportMediaset, infatti, l'Inter avrebbe rispedito al mittente una proposta da 60 milioni di euro dei Citiziens ed in particolar modo di Pep Guardiola, colpito dalle prestazioni offerte dal centrale nerazzurro in questi mesi. Difficile pensare a un rilancio del club inglese, visto che i nerazzurri sarebbero stati irremovibili.

Questo nonostante il classe 1999 sia stato acquistato nell'estate del 2017 per 30 milioni di euro dall'Atalanta. Bastoni non si tocca ed è ritenuto uno degli incedibili in vista della prossima sessione estiva di calciomercato. E l'impressione è che lo stesso discorso possa valere pure per altri pilastri come Lautaro Martinez, Nicolò Barella, Romelu Lukaku e Milan Skriniar.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!